19012018Headline:
Promossi & bocciati

Leonardo Michelini

Il sindaco del capoluogo ha centrato uno degli obiettivi annunciati al momento della sua ascesa sulla poltrona più alta di palazzo dei Priori: riqualificare, garantendo quantomeno l’apertura stabile, l’area archeologica di Ferento. Le prime visite guidate sono state appannaggio degli studenti delle elementari e delle medie.

Letizia Marchetti

La giovane motociclista di Civita Castellana ha voluto testimoniare contro il femminicidio salendo sul podio più alto del circuito di Campagnano con le scarpette rosse. Il suo obiettivo: “sensibilizzare gli appassionati e i colleghi sulla violenza nei confronti delle donne”.

Andrea Cutigni

Chi di tessera ferisce, di tessera perisce. Ne sa qualcosa il giovane esponente dei Renziani della Tuscia: candidato dai seguaci del sindaco di Firenze alla carica di segretario cittadino del Partito democratico, è stato infine rottamato senza pietà perché si era dimenticato (?) di rinnovare l’iscrizione al Pd nel 2012.

Francesco Bigiotti

Il sindaco di Bagnoregio, nonché capogruppo provinciale dell’Udc, da mesi aspira a salire sulla poltrona più alta dell’emiciclo di palazzo Gentili. Il tentativo finora non è mai riuscito, considerando che i suoi colleghi di gruppo lo uccellano (copyright Gianni Brera) senza pietà. Della serie: quanto è difficile diventare uno e trino.
Portale realizzato da