20092017Headline:
Promossi & bocciati

Luigi Manganiello

Mecenatismo/1. Il presidente della Banca di Viterbo ha finanziato il restauro di due affreschi ospitati a S. Maria Nuova: la “Crocifissione tra la Madonna, S. Giovanni, S. Ambrogio, un altro santo e Angeli” di Francesco d’Antonio Zacchi detto il Balletta (XV secolo); e la “Crocifissione con la Madonna, S. Giovanni, S. Barbara e S. Nicola”, di Anonimo di scuola toscana (XII secolo).

Mario Moscatelli

Mecenatismo/2. Il presidente del Rotary Club ha proposto il restauro di due pregevoli affreschi di Santa Maria Nuova e, in occasione dell’apertura del cantiere, ha consegnato un automezzo alla Caritas diocesana per la raccolta di generi alimentari di prossima scadenza nei vari supermercati del capoluogo da utilizzare nella mensa di San Leonardo.

Giacomo Barelli

L’idea di collocare le Macchine di Santa Rosa in alcune piazze a Natale è naufragata per problemi tecnici legati alle condizioni di sicurezza in caso di vento forte. Ma l’assessore comunale alla Cultura non demorda. Rammenti che la fantasia al potere, nonostante tanti soloni impregnati di sapienza (?) viterbicola, alla fine si farà largo e troverà spazio.

Giammaria Santucci

Grazie alla memorabile affermazione (“Le Macchine di S. Rosa in piazza a Natale? L’idea più bislacca che io abbia mai sentito”) il consigliere comunale di FondAzione ha vinto il primo premio del concorso "Provi ad elencare quante idee straordinarie i predecessori di Barelli a palazzo dei Priori sono riusciti a tirare fuori e, soprattutto, realizzare".
Portale realizzato da