18092018Headline:
Promossi & bocciati

Daniela Bizzarri

Su proposta della consigliera del Pd (che ha raccolto una idea di Maria Andaloro, docente di Storia dell’arte medievale dell’università della Tuscia) palazzo dei Priori ha aderito alla campagna nazionale “Un posto occupato”, un modo di rendere “tangibile” la memoria delle tante donne che non hanno più voce.

Sandrino Aquilani

D’accordo: il gesto del sindaco di Vetralla di votare contro il proprio bilancio sa tanto di folklore istituzionale, ma onore a Aquilani per avere sollevato una questione, legata ai mancata trasferimenti finanziari ai Comuni, che è annosa e che rischia di non poter garantire servizi essenziali ai cittadini.

Raffaela Saraconi

Grazie alla ineffabile frase (“I rifiuti di Roma scaricati a Monterazzano? Non so se il Comune ha controllato, chiederemo alla Polizia locale”) l’assessore comunale ha vinto il primo premio del concorso "Della serie: è cosa buona e giusta chiudere la stalle quando i buoi sono scappati".

Claudio Ubertini

Grazie alla memorabile affermazione (“La cultura è un mondo per pochi e i padri di famiglia disoccupati non la possono portare sulla tavola per far mangiare i propri figli”) il capogruppo consiliare di Forza Italia ha vinto il primo premio del concorso "Con il che sarà allora bene abolire lo slogan Viterbo città d’arte e di cultura”.
Portale realizzato da