25042017Headline:
Promossi & bocciati

Leonardo Michelini

Buona Pasqua al sindaco del capoluogo. Negli ultimi giorni gli organizzatori di Caffeina, Tuscia Film Fest, Tuscia Opera Festival, Viterbo in Jazz etc. hanno applaudito l’idea di una programmazione triennale (previa convenzione) dei grandi eventi culturali estivi. Adesso Leonardo è atteso alla prova più difficile: passare dalle parole ai fatti.

Marcello Meroi

Buona Pasqua al presidente della Provincia. Ne ha ben donde: negli ultimi mesi la sua istituzione ha offerto il peggio di sé, con una serie di miserrime gesta dei partiti del centro destra che l’ottimo Marcellino, diciamo la verità, non ha saputo (o voluto?) presidiare a dovere, quantomeno per ridare dignità al governo di palazzo Gentili.

Ugo Gigli

Grazie alla fatidica frase (“Capisco che qualcuno abbia l’ambizione di prendere il mio posto. Ma all’Ater siamo in 43, nessuno che si sia mai lamentato. E poi, sono direttore generale da 38, 39 anni, e nessuno può dirmi di avermi pagato neanche un caffé”) l’ottimo Ugo ha vinto il concorso “Chi non l’avesse capito, l’Ater c’est moi, in saecula saeculorum”.

Angela Birindelli

Povera ingegnere dell’Ater, ex assessore regionale all’Agricoltura della giunta di Renata Polverini. Pareva l’astro nascente del centro destra viterbese, in quota Forza Italia, e invece si è infilata in una lunga sequenza di casi non commendevoli (macchina del fango, scontri con Ugo Gigli etc.), non si capisce se per ingenuità o per scarso controllo della sua ambizione.
Portale realizzato da