30012023Headline:

TUSCIA subordinata a Roma, anche nel calcio.

Roma ladrona", lo fosse davvero !

di Andrea Stefano Marini Balestra

Viterbo13.10.22-

Adesso basta ! La Provincia romana, il suo capoluogo e la Regione Lazio considerano Viterbo e la Tuscia terra di conquista, ma non da adesso, anche da secoli. E’ avvenuto che tante iniziative nate all’ombra dei Cimini, siano poi traslocate altrove dove condizioni di sviluppo erano state favorite rispetto alle nostre.

L’ultima è la forzata cessione della MONTEROSI TUSCIA, gagliarda squadra di calcio militante nella Lega Pro ed attualmente in buona forma ed a metà classifica nel girone C (dove la Viterbese occupa l’ultimo posto), da parte della dirigenza che aveva creato la squadra in favore di un imprenditore romano.

E’ infatti Mauro Fusano, patron dei supermercati MAURY’S il nuovo presidente e padrone della MONTEROSI TUSCIA.

Hanno fatto fuori in maniera brutale, con un piano ben orchestrato Luciano Capponi, 70 anni, il presidente che ha portato la MONTEROSI CALCIO, oggi MONTEROSI TUSCIA, dalla Terza Categoria alla serie C, miracolo per una cittadina che solo un paio decenni fa aveva meno di mille abitanti, oggi, quasi quartiere di Roma, quasi cinquemila

Il Presidente Fusano, però, non si accontenta restare a Monterosi, dove peraltro non esiste uno stadio per le serie superiori, ma ha in animo trasferire la squadra a Roma, quindi rinfrorzarla, farla salire in B dove nella città eterna non ci sono squadre di calcio di questa categoria.

La Monterosi dovrebbe essere la terza squadra di Roma Capitale, comunque, il posto ce l’ha già la TRASTEVERE.

L’ex presidente Capponi si è dichiarato sconcertato per l’operazione “finanziaria” che l’ha esautorato. I monterosini sono scioccati. rischiano di vedersi trasferita la compagine calcistica che ha portato il nome del loro paese (conosciuto solo ai viandanti della Cassia) alle cronache nazionali. sportive.

Un ennesimo scippo da Roma che proprio non ci voleva.

Viterbese Calcio stai attenta ! Potrebbe capitare anche a te, però meglio retrocedere che concedere qualcosa a Roma.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da