01022023Headline:

Vergognoso attacco di tifosi napoletani a quelli romanisti

Gli scontri a Badia al Pino (AR)

Redazione

Viterbo,9.1.23

Adesso che i fumogeni, veri e falsi, cioè ad usum delphini di certa stampa, si stanno esaurendo, emerge la verità.

La “guerra” tra tifosi napoletani e romanisti nei pressi dell’area di servizio di Badia al Pino (Arezzo) è stata provocata dai napoletani nel totale difetto di un piano sicurezza.

Infatti, è emerso dai testi e dalla stessa relazione della Polizia che i pullman dei napoletani in viaggio verso Genova erano stati fatti fermare nell’area di sosta in attesa del sopraggiungere di quelli romanisti per andare a Milano.

Durante il passaggio della carovana romanisti, i napoletani hanno iniziato a gettare oggetti verso la sede stradale contro i mezzi in transito.

A questo punto, i veicoli dei romanisti sino fermati sulla corsia di emergenza e sono andati di corsa a rispondere. Sono stati quindi affrontati con coltelli ed armi da parte dei napoletani che chiaramente avevano predisposto l'”incidente”, i romanisti erano solo armati di aste di bandiera.

Questa la verità. Va quindi osservato che è mancata una previsione da parte delle Forze dell’ordine di un’ipotesi di scontro fisico, che immediatamente controllato avrebbe evitato 15 kilometri di coda in autostrada.

Pagano sempre gli automobilisti.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da