22072024Headline:

“Il mondo alla rovescia”: un soggetto indagato di reato denuncia il m.llo dei Carabinieri per lesioni e stalking

Un accusato, diventa accusatore

Castiglione in Teverina

Redazione

Andrea Stefano Marini Balestra

Viterbo,16.9.23

Durante un’azione di servizio a Castiglione in Teverina, precisamente, quando i Carabinieri della locale stazione erano intervenuti per la richiesta di un cittadino di sedare una banale lite tra vicini di casa, è accaduto che tra il maresciallo comandante e la stazione ed un soggetto che dava in escqndescenze, sia intervenuto un battibecco, per la precisione, un’offesa alla persona del militare, quindi la necessità di quest’ultimo di fermarlo anche con un intervento fisico.

Pertanto una normale azione di polizia, quella di intervenire per far tornare alla ragione un esaltato, è diventata r quest’ultimo un’ ipotesi di lesioni, perchè a suo dire avrebbe subito uno schiaffo, e, poi, di stalking successivamente stalking perchè assoggettato a visita medica ordinata dal Maresciallo comandante come soggetto da sottoporre a TSO psichico.

E’ proprio un “Mondo alla rovescia”. I Carabinieri intervengono per fare ordine dopo la richiesta di un cittadino, quindi, identificato il responsabile di fatti che avevano richiesto un loro intervento, si trovano indagati per aver fatto il loro dovere: fermare un energumeno. Altrettanto, si trovano indagati se nella loro discrezionalità, hanno ritenuto far sottoporre ad una visita medica un soggetto probabilmente pericoloso per il suo comportamento anormale.

Lascio ai lettori ogni commento. Ma di certo, gia sospettare dell’operato delle forze dell’ordine, è un brutto segno, perchè rappresenta un tentativo di scardinamento di un ordine costituito e della funzione amministrativa in materia di sicurezza ed applicazione delle leggi.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da