13072024Headline:

A Montefiascone, domenica 23 h.17,30 Rocca dei Papi: doppio appuntamento pasoliniano

L’Avv.Stefano Maccioni

Riceviamo e pubblichiamo

Viterbo,20.6.24

Domenica 23 giugno 2024 alla Rocca dei Papi di Montefiascone (Vt) alle ore 17,30 doppio appuntamento pasoliniano.

Incontro con l’avvocato Stefano Maccioni, colui che presentò istanza di riapertura delle indagini sull’omicidio di Pier Paolo Pasolini, e presentazione del suo libro Pasolini un caso mai chiuso.

Sarà la saggista Rosella Lisoni a presentare il libro dell’avvocato, a seguire Stefano Maccioni presenterà il libro di Rosella Lisoni: Pier Paolo Pasolini un’anima divisa in due. L’arte di essere diverso.

Un dialogo, una lunga camminata in compagnia del grande intellettuale del Novecento in cui si narrano i temi a lui cari: il sacro, l’universo poetico, i viaggi, l’universo femminile, senza tralasciare accenni alla sua infanzia e giovinezza e ai luoghi del cuore: Casarsa, Roma, Chia.

Un racconto intimo e poetico dell’universo pasoliniano.

Allieteranno la serata le letture di Anna Maria Fausto e le performance di Pietro Benedetti.

L’incontro, promosso dal Comune di Montefiascone e dall’associazione culturale La Torre della Tuscia cercherà inoltre di mettere a fuoco non soltanto le ultime ore di vita del poeta: ciò che accadde la notte tra il primo e il 2 novembre 1975 all’idroscalo di Ostia, ma anche la verità che il suo corpo martoriato ci restituiva. Il delitto Pasolini, consumato all’idroscalo di Ostia nella notte tra il primo e il 2 novembre del 1975, a distanza di 49 anni, fa ancora discutere e solleva infiniti interrogativi.

Avvolto in una coltre di misteri, omissioni, depistaggi e forti spinte a mantenere numerose zone d’ombra.

Sull’omicidio, sebbene ritenuto colpevole il 17enne Pino Pelosi, con la sentenza di primo e secondo grado del ’76, gravano infatti ancora molti dubbi.

L’evento cercherà di ricomporre il puzzle di un caso irrisolto, mettendo in luce verità scomode che l’avvocato racconterà fornendo prove documentali e testimonianze importanti.

“Un delitto – come ricordò Bernardo Bertolucci – non contro la persona, ma contro la cultura, l’intelligenza e la poesia”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da