23092017Headline:

“Il Natale viterbese sarà comunque super”

L'assessore alla Cultura Giacomo Barelli

L’assessore alla Cultura Giacomo Barelli

Niente Macchine, siamo viterbesi. Acclarato che in questa città, sferzata dalla tramontana e dallo sfascismo, le Macchine di Santa Rosa in piazza non ci possono stare, ecco che il Natale avrà comunque altri appuntamenti. Magari meno clamorosi, forse altrettanto suggestivi. L’assessore alla Cultura Giacomo Barelli incassa il colpo e rilancia con stile, manco fosse Joe DiMaggio: “Le Macchine nelle piazze? Non è rimastro altro che prendere atto dell’evidenza tecnica. Ci abbiamo provato fino all’ultimo minuto, ma per ragioni di sicurezza e logistiche non è stato possibile realizzare questo progetto. Che comunque non archiviamo, e che resta tra le cose da sviluppare in futuro. Magari con maggior tempo a disposizione e maggiore organizzazione. Santa Rosa è una risorsa che deve dare lustro alla nostra città tutto l’anno. Per questo l’idea delle Macchine, che ripeto non abbandoniamo, e quella di un museo permanente”. Le altre bizzarre proposte arrivate da fantasiosi individui meglio lasciarle perdere.
Ma chissà che da una delusione non possa nascere qualche bella sorpresa, come le fragole di De Andrè. Saltata l’iniziativa delle Macchine, ecco che gli altri eventi già previsti per Natale potrebbero trovare nuove risorse ed energie. La mostra di pittura in sala Regia, per esempio, e soprattutto un altro evento, che per il momento resta coperto da un velo di riserbo. Lo chiamano “Festival delle luci”, anche se il nome non sarà questo. “Sveleremo tutto tra qualche giorno – rassicura Barelli – Diciamo che sarà qualcosa di splendido, che renderà la città magica”. Da quello che si è capito, una sorta di Fete des lumières, o Illuminations, che si svolge ogni anno a Lione intorno all’8 dicembre. Quando tutta la città viene illuminata da giochi di luce, che riprendono un’antica tradizione in onore della Madonna. In Francia ci vanno un paio di milioni di turisti ogni anno, a Viterbo magari no. Almeno per questa prima edizione.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

7   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    L’ottiso superassessore Barelli sarà molto fiero di sé per aver aggiunto l’ennesima figurina di m. al suo già ricco album.

  2. Federico Meschini scrive:

    Giorgio ora non fare il modesto, tira fuori anche tu il tuo album di belle figure che di sicuro non ha niente da invidiare a quello dell’Assessore.

  3. Giorgio Molino scrive:

    L’ottuso superassessore Barelli ha l’esclusiva delle figurine di m. su tutto il territorio nazionale (e si mormora pure sullo stato del vaticano e San Marino), non lo sapeva?

  4. Federico Meschini scrive:

    Ah, ora ho capito, si tratta di un caso d’invidia e vuole togliergli questo primato… Stai sulla buona strada Giorgio, sei tutti noi!!!!

  5. Giorgio Molino scrive:

    Spettabile Sior professore, più scrive e più ci sembra il classico compagno di classe delle medie – avrà senz’altro ben presente questa tipologia umana molto diffusa – che a forza di fare lo spiritoso, il brillante, il fine dicitore di facezie, il fenomeno di questo e di quello, si trasforma inesorabilmente in un tragico coglione. Ci rifletta un po’ e vedrà che ci darà ragione.

  6. Federico Meschini scrive:

    quinto…

  7. Giorgio Molino scrive:

    Confermato anche tra i nani del circo: lei è un tragico coglione.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da