30062022Headline:

iPhone, sviluppare app ad 81 anni

Una anziana signora giapponese ha creato la sua prima app su iOS

Masako Wakamiya

Masako Wakamiya

Le applicazioni per smartphone sono diventate fondamentali nelle vite iperconnesse del ventunesimo secolo. Molti obietteranno forse che non tutte sono realmente importanti e che quelle davvero più usate sono una decina circa, ma il successo di questo mercato non sembra arrestarsi, come testimoniano gli incassi stratosferici generati dall’App Store di Apple.

Le app sono diventate un nuovo universo ancora in fase di esplorazione, nel quale – come spesso accade – sono i giovani a lanciarsi a testa bassa. Si sente sempre più spesso parlare di ragazzi, spesso poco più che maggiorenni, lavorare su possibili applicazioni di grande successo, ma non capita altrettanto spesso di poter parlare di una signora della terza età che è in grado di sviluppare app.

CONTINUA SU: WWW.VITERBONEWS24.IT

Samuele Coco

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da