23092017Headline:

“Col cinema si può rilanciare l’occupazione”

Cna: Luigia Melaragni e Angelo Pieri

Cna: Luigia Melaragni e Angelo Pieri

“Se vogliamo rilanciare l’occupazione, dobbiamo impegnarci per costruire un solido rapporto tra scuola e lavoro e offrire opportunità ai giovani, incoraggiandoli a scommettere sulle proprie capacità, stimolandone gli interessi, valorizzandone il talento”. Lo ha detto Luigia Melaragni, segretaria della Cna di Viterbo e Civitavecchia, intervenendo, nell’aula consiliare del Comune di Montefiascone, alla conferenza stampa indetta per annunciare il via al progetto “Est Film Festival nelle scuole”, rivolto agli studenti delle classi dell’ultimo anno dell’Istituto di Istruzione Superiore “Carlo Alberto Dalla Chiesa”.

Questa nuova iniziativa amplia l’attività della prestigiosa manifestazione dedicata al cinema, la cui settima edizione è in calendario dal 21 al 28 luglio 2013.

Da mercoledì 30 gennaio ad aprile, saranno proiettati quattro documentari, tutti seguiti dall’incontro con l’autore. I ragazzi che sceglieranno di ispirare la tesina per gli esami a una delle opere proposte, avranno la possibilità di concorrere all’assegnazione di una borsa di studio del valore di 500 euro messa a disposizione dalla CNA e di partecipare alla selezione per entrare a far parte dello staff della settima edizione del prestigioso Est Film Festival e vivere così una esperienza di lavoro retribuita in un ambiente altamente professionale.

La borsa di studio sarà consegnata, in una cerimonia pubblica, sabato 27 luglio.

All’incontro di presentazione, introdotto e coordinato da Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, della direzione dell’evento, hanno partecipato il sindaco di Montefiascone, Luciano Cimarello, il presidente della Provincia Marcello Meroi, la professoressa Alberta Tortolini, responsabile dei progetti culturali dell’Istituto, e, appunto, Luigia Melaragni.

La Cna sostiene il Festival dallo scorso anno. “Perché la manifestazione contribuisce allo sviluppo del nostro territorio, per l’immediata e concreta ricaduta sotto il profilo economico e per i processi sinergici tra comparti che attiva, in questo caso tra cinema, enogastronomia, turismo e artigianato. E perché -ha spiegato Melaragni- nel cinema e nell’audiovisivo possono aprirsi spazi per nuove imprenditorialità, per l’occupazione di tanti giovani. La Cna è convinta – ha concluso – che la cultura possa generare crescita, tanto più in una provincia che possiede un patrimonio artistico e culturale davvero straordinario”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da