16122017Headline:

FondAzione mette la freccia a Destra

Santucci e Oddo

Santucci e Oddo

Quando il segretario provinciale de La Destra, Andrea Scaramuccia, l’aveva buttata là nel bel mezzo di un’intervista a www.viterbonews24.it, sembrava un classico depistaggio: “Alle prossime comunali potremmo anche allearci con un movimento che creda profondamente nel rinnovamento. Per esempio con l’associazione FondAzione”. Ma come, proprio quella FondAzione nata qualche mese fa e collocabile senza dubbio nell’area di centro, meglio Udc? La FondAzione presieduta da Francesco Oddo e che ha tra i suoi iscritti – e i suoi massimi ispiratori – l’assessore provinciale Giammaria Santucci? Sì, esattamente quella. E col passare del tempo e qualche verifica l’ipotesi abbozzata da Scaramuccia non sembra più un’alleanza fantascientifica, ma qualcosa su cui si può lavorare.

“La premessa è che a noi interessa qualsiasi progetto di rinnovamento – spiega da FondAzione proprio Francesco Oddo – un progetto che escluda a priori le vecchie logiche di potere e di poltrone. E quindi non potremmo mai appoggiare la ricandidatura di Marini, visto che la sua amministrazione è andata proprio nella direzione contraria a quella che ci auspichiamo”. E questo è un punto d’incontro importante proprio con le indicazioni de La Destra, che ha appena escluso un eventuale sostegno proprio a Marini. “Condiviso questo principio, questa base di partenza, ecco che possiamo pensare certamente ad un’alleanza con Scaramuccia”, prosegue Oddo. Che poi ammette: “Qualche contatto c’è già stato, adesso vedremo se sfocerà in qualcosa di solido e di positivo per il futuro di Viterbo e dei viterbesi”.

Detto che c’è tempo fino al 26 aprile per presentare le liste, Oddo fissa anche un termine temporale precedente per capire di più le prossime mosse: “Aspettiamo l’esito delle primarie del Pd, anche per capire chi sarà il competitor del centrosinistra”. A quel punto, infatti, il quadro dei candidati per Palazzo dei priori sarà più chiaro, e si potrà ragionare meglio sul da farsi. Su eventuali alleanze oppure corse in solitario. Fermo restando che mai come in questo caso un’unione potrebbe fare la forza: per gli Udc, ridotti ai minimi termini dopo il niet di Fioroni alla candidatura di Santucci per il centrosinistra e dopo la fuoriuscita della componente gigliana (passata a sostenere Michelini); ma anche per la Destra, che per coerenza non sosterrà Marini e che con un candidato di bandiera – lo stesso Scaramuccia – salverebbe sì la faccia, ma difficilmente potrebbe pesare parecchio sull’esito del voto. Almeno al primo turno, al secondo si vedrà.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

20   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Santucci e Scaramuccia: attenti a quei due sòla.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da