24112017Headline:

Nasce la tecnologia alimentare

La firma della convenzione

La firma della convenzione

Su iniziativa del professor Giorgio  Balestra del Dafne (Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l’Agricoltura, la Natura e l’Ambiente) dell’università della Tuscia nasce una società, di cui l’ateneo è socio, formata da giovani ricercatori per offrire un prezioso servizio per il territorio regionale e nazionale. Lo spin-off denonimto Phytoparasites Diagnostics, “Phy. Dia. srl”, il cui progetto in breve sarà in grado di offrire numerosi servizi di elevata tecnologia scientifico-professionale in ambito agroambientale. La convenzione tra ateneo e “Phya.Dia srl” è stata sottoscritta davanti al notaio dal rettore Marco Mancini e dai giovani rappresentanti della stessa società.

Nello specifico, Phy. Dia. si pone come unica società a livello regionale e tra le poche a livello nazionale in grado di operare in differenti e fondamentali settori. In particolare lo spin-off opererà nel settore delle analisi fitopatologiche e con particolare riferimento ai parassiti da quarantena (cosiddetti organismi nocivi), ed inoltre opererà per svolgere il ruolo di centro di saggio.

La società collaborerà con enti pubblici e privati per effettuare specifiche analisi inerenti parassiti (batteri, funghi, virus, viroidi, fitoplasmi, nematodi, insetti) dannosi in ambito agrario, forestale, ornamentale ed ambientale. Inoltre in virtù di specifiche certificazioni ed accreditamenti già in corso di ufficializzazione da parte degli enti preposti, Phy.Dia. potrà gestire, studiare ed analizzare i parassiti più nocivi (organismi da quarantena) per coltivazioni di rilevanza regionale e nazionale, di cui purtroppo sempre più si registrano ingenti danni (dal punteruolo rosso della palma, al cancro batterico dell’actinidia, per citarne solo alcuni). In qualità di centro di saggio, la stessa società, per il settore agrofarmaceutico, avrà il compito di testare l’efficacia e verificare eventuali dei residui chimici dei nuovi agofarmaci prima della loro registrazione.

Phy. Dia. ha sede all’interno del Dafne (ex Facoltà di Agraria) ed è gestito da giovani ricercatori provenienti da differenti percorsi di studio dell’università della Tuscia.

Per far fronte a queste emergenze fitosanitarie sia gli enti pubblici (ministero, regione, province, comuni) sia numerose realtà private, hanno già espresso vivo apprezzamento per la nascita di un punto di riferimento di sicuro affidamento e ad elevata tecnologia come Phy. Dia. Al contempo la stessa società ha l’obiettivo di determinare posti di lavoro per eccellenze scientifiche formatesi presso l’università della Tuscia come di permettere, all’ateneo, ad enti pubblici e a realtà private, di concorrere per conseguire finanziamenti europei oltremodo necessari nel contesto attuale per far fronte alle esigenze del terzo millennio attraverso tecnologie e competenze elevate.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da