20092017Headline:

E Tusciaweb stravolge la notizia

Carlo Galeotti, direttore di Tusciaweb

Carlo Galeotti, direttore di Tusciaweb

E’ vero che le polemiche tra giornali e giornalisti sono sempre un po’ ridicole (anche perché i giornalisti sono come le prime donne: si sentono tutti delle star) e per questo ho spesso evitato di provocarle. Ma ci sono casi – come quello che sto per descrivere – in cui non si può tacere, solo ed esclusivamente per amore della verità.

Il riferimento è al titolo del giornale online “Tusciaweb” (diretto da Carlo Galeotti) sulla conferenza stampa tenuta ieri dal consigliere comunale del Pd Alvaro Ricci in merito alla delibera del sindaco Marini con la quale intende dare un contributo alle famiglie meno abbienti, restituendo loro una parte dell’Imu pagata nel 2012.

Ebbene, su quel giornale campeggiava il seguente titolo: “Taglio dell’Imu, proposta indecente”. Ora, cosa capisce il lettore? Semplice. Che Ricci ritiene che l’Imu non (e sottolineo non) debba essere tagliata. Ebbene, come si può leggere nei resoconti di tutti gli altri organi di informazione, Ricci ha detto l’esatto contrario: ovverosia che quella proposta è indecente perché non potrà mai essere messa in pratica. Come si vede, c’è una bella differenza.

Ma la cosa buffa è che l’articolo firmato da Giuseppe Ferlicca è totalmente fedele alle parole di Ricci. Dunque, il problema è solo nel titolo. E qui va spiegato ai non addetti ai lavori che in genere i titoli non li fanno gli autori degli articoli, ma altri giornalisti (i capi servizio, i capi redattori o addirittura i direttori se si tratta della prima pagina).

Ora, nel caso specifico, per la mano anonima che ha digitato quel titolo si possono fare due ipotesi . La prima: che il titolista non sappia neppure dove il giornalismo stia di casa. La seconda: che lo stesso abbia voluto stravolgere il senso della notizia per motivi suoi, reconditi ma non troppo, e che si possono facilmente intuire.

Al lettore l’arduo compito di scegliere tra la prima e la seconda opzione. Intanto, viva la libertà di stampa.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

369   Commenti

  1. Giorgio Molino scrive:

    Don Milani in persona – c’è da giurarlo – avrà suggerito, apparendogli in sogno, il titolo menzognero a the big but stinky journalist.

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da