22112017Headline:

Pure il Coni s’è messo a far rete

coniE pure il Coni s’è messo a far rete. Non quella dei campi da tennis, ma quella che unisce più soggetti sono un unico tetto. Li aggrega per uno scopo comune. Il rimpasto nazionale della federazione ha portato variazioni anche a livello locale. Con la perdita del presidente e l’arrivo di un delegato provinciale. A Viterbo è sbarcato da Roma Alessandro Pica (sul pezzo da più di quarant’anni), subito attivo nelle prime manifestazioni estive, nonché entusiasta relatore dei futuri progetti.

Sia chiaro che le finalità dell’ente rimangono quelle di sempre: valorizzare e far conoscere lo sport (tanto tra i pro, quanto fra i dilettanti). Cambiano però le modalità, e anche le strutture. Innanzitutto la sede si trasformerà in “Coni point”, con un responsabile, Marina Centi, che svolgerà funzione di tuttofare tra le segreterie, l’accoglienza e i vari suggerimenti. Ci sarà poi un coordinatore, Adriano Ruggiero, e quattro firme come staff tecnico: Ilaria Boni, Rosalba Oliviero, Giancarlo Bartocci e Simone Sensoni. Più un carretto di fiduciari (coordinatori e locali) sparsi per il territorio.

Tornando alla sede fisica invece a breve partirà il restyling. Il dato più interessante è senza dubbio rappresentato da una dozzina di stanze messe a disposizione delle società senza fissa dimora. Che gratuitamente avranno uno spazio fisico e potranno cooperare, per ritornare ai discorsi iniziali. E sempre a proposito di collaborazione Pica ha voluto fortemente incontrare le istituzioni al fine di illustrare i suoi pensieri. “Non chiederemo soldi su soldi – ha chiarito subito – Anzi, preferiamo una presenza sul campo e una mano attiva. Vogliamo puntare al valore dello sport, attraverso tantissimi canali e attività collaterali. Andremo su tutto il territorio provinciale. Ci fa molto piacere conoscervi, a breve vi metteremo sulle scrivanie le prime proposte”.

Per la Provincia ha parlato a nome dell’assessore Vita il dirigente Luigi Celestini, per il Comune Sergio Insogna. “Partiamo da un monitoraggio delle strutture – han detto in coppia – Sapere che non ci verranno chieste cifre folli è confortante. Anche perché i tempi sono quelli che sono. Il nostro impegno sarà totale”.

E parte così la nuova avventura Coni.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da