28012020Headline:

Amici del Cardarelli, per la scuola e i valori

Presentata l'associazione di studenti, genitori e società civile

L'istituto Cardarelli di Tarquinia

L’istituto Cardarelli di Tarquinia

È stata presentata nei giorni scorsi, nell’aula consiliare del Comune di Tarquinia, l’Associazione “Amici del Cardarelli”, nata con l’obiettivo di condividere con gli alunni, i genitori e il personale di ieri, di oggi e di domani dell’Iiis “Vincenzo Cardarelli”, i valori culturali e le iniziative che verranno intraprese per la scuola e nell’esclusivo interesse degli studenti e della loro formazione. Numerose le autorità in sala, tra le quali il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola, l’assessore alla pubblica istruzione Sandro Celli, rappresentanti di altri Comuni del comprensorio e delle forze dell’ordine, dalla Guardia di Finanza al Corpo Forestale dello Stato, il Lions Club.
«Grazie a tutti i presenti per essere qui oggi, – ha affermato la dirigente scolastica del Cardarelli Laura Piroli – per me è un sogno che si realizza, vedere insieme le istituzioni, le associazioni, studenti, insegnanti ed ex insegnanti, ma soprattutto le famiglie impegnate a collaborare in un percorso di crescita comune». «La famiglia – ha poi sottolineato la presidente del Consiglio d’Istituto Maria Laura Santi – deve essere la migliore amica della scuola».
Le finalità degli “Amici del Cardarelli”, ha spiegato il presidente Francesco Franzese, ex studente del liceo scientifico, sono quelle di condurre la scuola verso un terreno moderno e innovativo, dotarla di strumentazioni adeguate e potenziarne le strutture anche a sostegno dei diversamente abili, creare laboratori – grazie ad una donazione la sede del Lido avrà a breve un moderno laboratorio d’informatica -, organizzare corsi di formazione e potenziamento. “In definitiva – ha sottolineato ancora Franzese – desideriamo porci come un punto di riferimento per un ambito culturale più vasto, promuovendo ricerche e dibattiti, azioni di solidarietà e istituendo, tra le altre cose, borse di studio per gli studenti”. L’incontro è stato introdotto, e concluso, da un intervento musicale e canoro di alcuni allievi dell’Accademia Tarquinia Musica, una delle numerose associazioni che collaborano con il Cardarelli già da alcuni anni, preparando gli studenti agli esami per il conservatorio.
“Sono tanti i ragazzi che fanno onore a Tarquinia, – è intervenuto il sindaco Mauro Mazzola – grazie al loro talento, ma anche alla qualità della formazione che le nostre scuole assicurano. Ringrazio la dirigente Piroli per avere scelto questa sala per presentare l’associazione, ma soprattutto per le sue idee innovative e il coraggio di uscire da certi schemi, coinvolgendo direttamente le istituzioni nelle attività della scuola, il luogo che prepara alla vita”.

Parole di apprezzamento anche da parte dell’assessore Celli: “L’associazione mette insieme tutti gli attori del mondo scolastico e la presenza, oggi, di tanti genitori dimostra che finalmente si è preso coscienza di ciò che la scuola rappresenta per i nostri figli. Mi auguro che l’Associazione “Amici del Cardarelli” possa crescere e rappresentare un modello da ripetere negli altri istituti”.
L’accento sulla crescita è stato posto anche da uno dei quattro rappresentanti degli studenti presenti, Giacomo Farroni “l’obiettivo di noi studenti è di crescere insieme ai nostri professori e quest’associazione è un punto di forza” e dalla signora Teresa Ambrosio, membro del Consiglio di Istituto: “Troppo spesso si sente dire che i genitori non sono presenti nella vita scolastica dei propri figli ignorando ciò che li occupa per quasi tutta la loro giornata: la scuola. Non è così, noi tutti qui intervenuti ne siamo l’esempio. Da quando è nata questa idea, siamo diventati in molti a sostenerla e spero che questa sera tanti di voi si uniranno a noi”. Per maggiori informazioni: email amicidelcardarelli@libero.it , cellulare 335 6280175.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da