14042021Headline:

“L’area per i pellegrini? Non è così semplice”

L'assessore Ricci e il Roncone: "Abbiamo a cuore la Francigena, ma la questione è intricata"

Il muro di contenimento e l'area dove dovrebbe sorgere il punto di sosta per i pellegrini

Il muro di contenimento e l’area dove dovrebbe sorgere il punto di sosta per i pellegrini

Area di sosta per i pellegrini al Roncone, il Comune predica, predica calma. Dopo la segnalazione arrivata da parte dei cittadini interessati a realizzare l’opera, Viterbopost è andato ad ascoltare le ragioni di Palazzo dei priori. E ha girato all’assessore al Lavori pubblici Alvaro Ricci domande del genere: perché il progetto giace immobile nei cassetti dell’amministrazione dal 2012 (quando l’amministrazione era un’altra)? C’è davvero un problema di contenzioso con il privato che confina con la zona del fontanile? Oppure – come sostengono i cittadini – e il Comune che non vuole avere beghe e così rinuncia ad offrire una miglioria per i turisti e i camminatori che percorrono la via Francigena?

Le risposte di Ricci sono puntuali. “Intanto ringrazio i cittadini che si sono presi a cuore questa causa, così come ringrazio le professionalità che hanno lavorato al progetto. Progetto che conosco e apprezzo, perché questa amministrazione vuole valorizzare anche il turismo religioso e una risorsa unica come la via Francigena. Purtroppo la situazione non è chiara, specie con il privato confinante sull’effettiva proprietà del terreno. In questo caso, le mappa catastali non aiutano, almeno in termini di legge: l’unica a far fede è la conservatoria delle proprietà immobiliari. E anche se l’area con ogni probabilità è di proprietà del Comune, il privato in questione potrebbe avere dei diritti di usufrutto. Dunque ci addentriamo in un vero e proprio un ginepraio”. Una questione che dunque va analizzata con calma e al netto di tutti i problemi e la mole di lavoro che in questo periodo investono l’assessorato di via Garbini.

Alvaro Ricci, assessore ai Lavori pubblici

Alvaro Ricci, assessore ai Lavori pubblici

Anche la questione del costo zero, con una ditta di costruzioni che ha già operato in quel quartiere e degli sponsor pronti ad intervenire va presa con cautela: “Perché c’è un preciso regolamento comunale da seguire in questi casi”, precisa Ricci. Che ripete: “La via Francigena è una risorsa, il progetto è interessante ma dobbiamo valutarne tutti gli aspetti con attenzione”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da