29052022Headline:

Babbo Natale nel segno della solidarietà

Sabato e domenica prossimi tanti appuntamenti in piazza Fontana Grande

Da sinistra, Salvatore Regoli, Marco Ciorba, Paolo Moricoli

Da sinistra, Salvatore Regoli, Marco Ciorba, Paolo Moricoli

L’esercito delle associazioni di volontariato (più di 140) si rimette in moto. Espressione impropria perché in realtà quel gruppo di persone non si ferma mai: in silenzio e senza pubblicità, lavora tutto l’anno al servizio degli altri. Di chi ha bisogno e, spesso, non ottiene risposte. E’ vero, arriva il Natale e dunque si rinnova l’appuntamento con il vecchietto vestito di rosso e con la barba bianca che porta doni. Che siano però di solidarietà perché a Viterbo ci sono circa mille famiglie che vivono al limite dell’indigenza, e spesso anche sotto. Marco Ciorba, presidente della Consulta del volontariato, lo dice forte e chiaro: “All’ex tribunale di piazza Fontana Grande ci sarà l’angolo per la raccolta di indumenti, giocattoli e alimenti da destinare ai bisognosi. Ma, se posso permettermi, aggiungo che è preferibile dare la precedenza al cibo perché si tratta di famiglie che raramente riescono a mettere insieme il pranzo e la cena. L’anno scorso siamo riusciti, attraverso il grande cuore dei viterbesi, a riempire due camion: magari quest’anno arriviamo a tre…”.

Il programma si condensa in due giorni, sabato e domenica prossimi, durante i quali il centro a partire da Porta Romana sarà chiuso al traffico. Niente auto, dunque, per godere in pace della serie di eventi messa in piedi – come al solito in maniera impeccabile – dalla consulta comunale che accoglie e accomuna oltre un centinaio di associazioni del territorio. Si comincia sabato intorno intorno alle 16,15 con la partenza da piazza Fontana e da piazza del Teatro di due cortei (il primo accompagnato da una Street Band, l’altro dalla banda musicale) che si riuniranno in piazza del Comune e che insieme procederanno alla volta di piazza Fontana Grande dove ci saranno i clown di corsia, stand gastronomici (con distribuzione di cioccolata calda, crepe e anche vin brulè, ma solo per i maggiorenni) e dove i visitatori saranno accolti dai commercianti della zona. Domenica ancora parata, il laboratorio di biscotti natalizi e doppia rappresentazione del presepe vivente con circa 50 figuranti, organizzato dalle parrocchie cittadine e in particolare da quella di Santa Barbara, con il parroco don Flavio che avrà il compito di illustrare la sacra rappresentazione.

La novità di quest’anno la annuncia il consigliere comunale delegato al volontariato Paolo Moricoli: “La fontana sarà illuminata con la luce della pace di Betlemme. Si tratta della fiamma che splende tutto l’anno nella Basilica della Natività e che viene alimentata a turno dalle nazioni che offrono l’olio. Per iniziativa di un gruppo di scout austriaci, da qualche tempo viene portata in tutto il mondo: si tratta di un gesto simbolico molto forte in un momento in cui il bisogno di pace è fortemente sentito. Quest’anno abbiamo voluto evitare maxi manifesti pubblicitari e deciso di affidare la promozione degli eventi alla stampa cittadina: è una scelta di sobrietà, ma nello stesso tempo è anche un messaggio semplice e bello che lanciamo ai viterbesi”.

“Babbo Natale non è una manifestazione grande – aggiunge Salvatore Regoli, responsabile di Juppiter – ma ha in sé il senso più vero e profondo della festa natalizia. Vuole costruire un clima. Il nostro è un mondo che sta in piedi anche senza una lira, fatto di gente che ci crede davvero e che si sta anche abituando a stare insieme”. “E’ un momento di grande coesione sociale – interviene Domenico Arruzzolo, presidente di Viterbo con amore – ed è il momento in cui si concretizza quella che noi definiamo solidarietà concreta, cioè la raccolta di  alimenti, vestiti e giocattoli da destinare alle tante, troppe famiglie in difficoltà”. “E ricordiamoci – conclude Tiziana Palese, di Beatrice onlus – anche dei più piccoli, dei neonati che hanno bisogno di biscotti, di latte in polvere, di alimenti solo per loro”.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da