08122021Headline:

Fra multe (giuste) e debiti da saldare

Domenica scorsa Municipale in azione nei pressi dello stadio; bene, bravi, ma...

Una fase di Viterbese - Torres di domenica scorsa

Una fase di Viterbese – Torres di domenica scorsa

Sarò sincera, questa settimana volevo dedicare questa rubrica ad un argomento non proprio nuovo, anzi trito e ritrito e sviscerato in ogni dove e in ogni sua sfaccettatura: la carenza cronica di impianti sportivi a Viterbo. Nella fattispecie, il focus sarebbe stato sui campi di allenamento. Che non ci sono. Una mancanza che costringe la Viterbese a fare i salti mortali e a dividersi qua e là per allenarsi degnamente e che condiziona non poco la vita quotidiana di squadra e società. Mi riprometto di dedicare spazio a questo argomento un’altra volta.

Oggi voglio invece parlare di multe. Sanzioni amministrative, verbali, contravvenzioni. Chiamatele come vi pare. Parlerò di questo perché proprio domenica scorsa durante la partita Viterbese-Torres, che finalmente ha fatto registrare un lieve incremento di pubblico sugli spalti, il Comune di Viterbo, tramite i vigili urbani in servizio dalle parti della Palazzina, ha fatto cassa con le numerose contravvenzioni contestate ai cittadini che erano dentro lo stadio a godersi la partita. Encomiabili l’inflessibilità e la solerzia (mai viste prima d’ora, a memoria d’uomo) della polizia locale nei confronti dei cattivi, cattivissimi, tifosi trasgressori. Bene, bravi, quel che è giusto è giusto, chi sbaglia paga, la mamma è sempre la mamma e non ci sono più le mezze stagioni. Farebbe veramente tanto, tanto, tanto piacere che la stessa inflessibilità e la stessa solerzia gli agenti della municipale la mostrassero anche durante il week end quando nelle ore notturne le automobili dei trasgressori invadono le belle piazze della città. Oppure che le dimostrassero allo stesso modo ogni mattina nei confronti dei proprietari delle auto parcheggiate in doppia, tripla e quadrupla fila, sulle strisce pedonali, in divieto di sosta, sui passi carrabili, davanti a cancelli e garage altrui – e chi più ne ha più ne metta – in prossimità di qualsiasi scuola primaria, dell’infanzia o media del capoluogo. Farebbe davvero tanto piacere vederle anche in altre occasioni, la stessa solerzia e la stessa inflessibilità.

Domenica è passata, i verbali ormai sono stati fatti, chi ha trasgredito si metta l’anima in pace e veda di non farsi più trovare in fallo. Visto però che il Comune di Viterbo è debitore di una cifra interessante nei confronti della Viterbese Calcio, i cui tifosi sono stati multati, sarebbe un bel segnale che almeno i proventi di queste multe domenica scorsa venissero utilizzati dal Comune per saldare finalmente quanto Palazzo dei Priori deve alla società di via della Palazzina. Perché per essere solerti e inflessibili, prima bisognerebbe essere a posto con la coscienza. Pardon, con i conti.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da