05072022Headline:

Stella Azzurra, vince la linea verde

Al lavoro per allestire il roster: resta Cianci. Nel girone ben 4 siciliane

La festa dopo la salvezza raggiunta sul campo

La festa dopo la salvezza raggiunta sul campo

La mission è chiara e nota da tempo, sin da quando alla chiusura della seconda stagione consecutiva in serie B e con la salvezza (strameritata) in saccoccia, il presidente Giorgio Ricci e il vice Marcello Meroi posero i paletti per il futuro: si punta sui giovani, ancor più decisamente che rispetto al passato. E proprio in questa ottica in casa Stella Azzurra si sta lavorando per allestire un roster in grado di ben figurare nel prossimo torneo cadetto di basket. La scorsa settimana si sono chiuse alcune sessioni di allenamento per valutare una serie di under che potrebbero fare al caso viterbese: un paio di profili, forse anche tre, hanno decisamente suscitato l’interesse dello staff tecnico e dirigenziale biancostellato, ma adesso arriva la fase più delicata: trattare con le società che posseggono il cartellino, sentire i procuratori, valutare la disponibilità degli stessi giocatori. Se son rose… con tutto quel che segue, ma ci vorrà tempo prima di chiudere le varie trattative.

Intanto, si lavora sul versante delle riconferme, la prima delle quali dovrebbe riguardare Giulio Cianci, con il quale i contatti sono ad ottimo punto: mancano solo i dettagli, ma il play sarà certamente di nuovo agli ordini di coach Umberto Fanciullo. Un altro giocatore che rientra nei piano del club è anche Giotto Mathlouthi: qui il discorso si fa un po’ più complicato. Il ragazzo avrebbe una gran voglia di restare, ma Latina (la società che detiene il cartellino) vuole monetizzare senza sconti: si vedrà nelle prossime settimane. Un discorso a parte meritano Peroni e Rovere, due elementi (soprattutto il primo) che vantano richieste anche in A2: vale pure per loro il discorso precedente. Per una serie di ragioni (ambientali e tecniche, ma anche personali) vorrebbero restare, però trattandosi di over bisogna fare i conti con i club di appartenenza. E se con Siena (Rovere) i rapporti sono più che buoni tanto da non far ritenere particolarmente difficoltoso il raggiungimento di un accordo, con Fano (Peroni) la situazione è meno fluida. Bisognerà andare avanti con grande pazienza per limare ogni tipo di difficoltà.

Giulio Cianci, molto vicina la riconferma nella Stella azzurra

Giulio Cianci, molto vicina la riconferma nella Stella azzurra

La sintesi è che il mercato prenderà una piega definita solo quando sarà chiaro il quadro delle riconferme. Un occhio particolare, infine, viene riservato al lungo, che è sempre la categoria più ambita. Orientativamente si preferirebbe un giocatore esperto (come Marsili di un anno fa), ma non è affatto escluso un’opzione green puntando l’attenzione su giocatori giovani ma con un po’ di esperienza già nelle gambe e nella testa.

Brutte notizie, infine, dalla composizione dei gironi, che non sono ancora ufficiali, ma praticamente delineati. Viterbo si ritroverà con Catanzaro, 7 compagini laziali (Cassino, Luiss, Stella Azzurra Roma, Scauri, Vis Nova Roma, Valmontone e Palestrina), 3 squadre campane (Scafati, Maddaloni, Cilento Agropoli) e ben 4 siciliane: Barcellona Pozzo di Gotto, Cefalù, Palermo e Patti. Le solite scelte incomprensibili della Federazione in nome del contenimento dei costi…

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da