19022020Headline:

E Viterbo si riscopre “marinara”

Cerimonia a La Spezia con il sindaco Michelini per il contrammiraglio Torresi

Il contrammiraglio Placido Torresi con il sindaco Leonardo Michelini

Il contrammiraglio Placido Torresi con il sindaco Leonardo Michelini

Emozionante cerimonia a La Spezia, a bordo della nave Bergamini, in occasione della nomina del contrammiraglio Placido Torresi a comandante della I Divisione Navale di La Spezia. Una calorosa accoglienza quella riservata dalla Marina Militare alla delegazione viterbese che ha raggiunto la città ligure per partecipare all’importante evento. A rappresentare la città di Viterbo è stato il sindaco Leonardo Michelini, che ha avuto l’onore di prendere la parola in apertura della cerimonia. “Vi porto il saluto della Città di Viterbo – ha esordito il sindaco Michelini durante il suo intervento -. Mi rivolgo al contrammiraglio Torresi, agli equipaggi e ai membri dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia. La nostra città è molto vicina alla Marina Militare Italiana. Oggi siamo qua per tributarle i giusti onori. Un forte attaccamento alla bandiera italiana e un bagaglio di importanti valori consolidati negli anni. Il contrammiraglio Torresi ne è un’autentica testimonianza. Il prestigioso incarico che oggi lo vede al comando della I Divisione Navale è per noi motivo di orgoglio. Un orgoglio non solo campanilistico. Siamo certi che il nostro concittadino, con il suo talento e la sua professionalità, contribuirà fortemente ad alimentare quei nobili valori che contraddistinguono da sempre la Marina Militare Italiana”. Il sindaco Michelini si è poi congratulato con un altro concittadino viterbese, il tenente di vascello Stefano Febbraro, aiutante di Bandiera, che il prossimo ottobre assumerà l’incarico di comandante della nave “Crotone”.

Tra i presenti alla cerimonia, oltre al sindaco Michelini, anche i consiglieri comunali Christian Scorsi, che ha coordinato l’intera organizzazione della trasferta a La Spezia, Daniela Bizzarri e Paolo Simoni. Sul posto anche il Gonfalone della Città di Viterbo, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia di Viterbo, e il pluridecorato, reduce della seconda guerra mondiale Salvatore Federici, classe 1925 (1° Stormo di Orte, di squadra a Viterbo).

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da