07122019Headline:

Testa al 2020 nel segno della tradizione: ”Tornerà la tombola di Santa Rosa”

L'annuncio dell’assessore De Carolis a pochi giorni dal Trasporto trionfale di ''Gloria'': ''I viterbesi devono scendere in piazza riscoprendo le proprie origini''

VITERBO – Ci sono ancora da tirare le somme di questi festeggiamenti appena conclusi, e già, nelle stanze di Palazzo dei Priori, si pensa al 2020. E lo si fa nel segno della tradizione.

Dopo il ritorno del tanto atteso concerto di Santa Rosa che ha visto protagonista, in piazza dei Caduti, il cantante romano Simone Cristicchi, il prossimo anno tornerà anche la tombola.

Ad annunciarlo è l’assessore alla cultura e al turismo Marco De Carolis, pronto più che mai ad un ritorno alle origini. ”La festa di Santa Rosa è una festa che affonda le proprie radici nel profondo della nostra città ed è giusto che si mantengano negli anni i suoi aspetti più folcloristici – commenta – ma soprattutto che vengano riscoperte e riproposte quelle tradizioni troppo a lungo dimenticate. E la tombola è una di queste”.

Organizzata, di regola, ogni 4 settembre, in occasione della Fiera, all’indomani del Trasporto della Macchina per le vie della città, erano anni che a Viterbo non se ne sentiva parlare, eppure, come ricorda l’assessore, ”era motivo di aggregazione, di comunità. Ed è per questo che è nostra intenzione riportarla in vita. Come amministrazione vogliamo far scendere i viterbesi nelle piazze, far vivere loro la città come meritano e come merita”.

Tornerà quindi la tombola, così come quest’anno è tornato il concerto di Santa Rosa: ”Le due ore di esibizione di Cristicchi di giovedì sera sono state un vero e proprio spettacolo. La folla contava circa 5mila persone tra piazza dei Caduti fino a piazza della Repubblica. Il successo che speravamo”.

Infine un bilancio per i festeggiamenti 2019: ”Sono orgoglioso e soddisfatto – prosegue l’assessore – le Minimacchine sono state seguite da centinaia di persone, intere comunità strette attorno ad un unico sentimento di amore e devozione. Così come per il Trasporto di Gloria del 3 settembre: è filato tutto liscio. Per questo voglio ringraziare il Prefetto, il Questore, il Comandante dei Vigili del Fuoco e tutti i suoi uomini per averci fatto vivere una serata all’insegna della sicurezza, risolvendo immediatamente ogni piccolo problema”.

Ma Santa Rosa 2019 è stata anche l’edizione più digitale della storia: ”Tra le dirette su Facebook, lo streaming e le dirette televisive sono stati registrati numeri da capogiro” sottolinea.

Intanto l’appuntamento è per domenica con la tradizionale fagiolata sotto la Macchina, offerta dal costruttore Vincenzo Fiorillo, poi ”Gloria” resterà per una settimana a farsi ammirare sul sagrato della Chiesa di Santa Rosa prima di procedere al suo smontaggio, in programma per lunedì 16 settembre.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da