04082020Headline:

”In rete con Viterbo”: il nuovo progetto che lega la Viterbese ai clown di corsia

E domenica i gialloblu scenderanno in campo con una maglia natalizia

Continuano le iniziative della Viterbese che, questa volta, si avvicina all’associazione di volontariato dei ‘Goji’, i clown di corsia che portano un sorriso in ospedali e case di cura del viterbese.

A presentare la novità, il responsabile del Marketing della Viterbese Giuseppe Capozzoli”Un progetto che abbiamo deciso di chiamare ‘in rete con Viterbo’. Ho una precedente esperienza che ricordo con piacere e che a Frosinone è stato utile per città e squadra. Porteremo un tesserato a scuola per spiegare quella che è la vita di un calciatore: spiegheremo a ragazzi e bambini cosa c’è dietro la vita di un atleta. Servirà a trasmettere i valori più importanti come la lealtà o il rispetto. Ci servirà anche per unire il club al territorio con passeggiate culturali in cui saranno coinvolti i giocatori. Dal punto di vista solidale ci organizzeremo per portare i ragazzi all’ospedale a trovare chi non sta bene. Con questa conferenza vogliamo farvi presente tutto ciò che c’è dietro questa iniziativa”. 

Inoltre, domenica, la Viterbese scenderà in campo con una maglia celebrativa. Un logo natalizio in occasione della sfida contro la Virtus Francavilla. 

Ha preso parola anche il direttore generale Diego Foresti”Finalmente sono riuscito a portare questo progetto grazie a Federico: sono tre anni che ci frequentiamo. Io nel 2017 feci già questa maglia e fu la prima cosa sociale dell’era Camilli. Ebbe grande successo. E anche un senso visto che il nostro primo tifoso è Silvano Carpinelli che fa parte di questa associazione. Portano serenità e fanno ridere bambini che purtroppo hanno problemi seri. Andava fatta già lo scorso anno questa iniziativa ma giocando ogni 3 giorni abbiamo avuto problemi. Lo avevo promesso a Federico. Mi rende felice avere tutti questi clown intorno”. 

A concludere è proprio uno dei promotori, Federico, in arte clown‘Aceto’: ”Abbiamo servizi straordinari come quelli ordinari, ovvero, i clown di corsia. Abbiamo anche le case di riposo nel nostro giro. Ogni fine settimana ci sono almeno 10/15 clown attivi e pronti a portare un sorriso a chi ne ha bisogno. Abbiamo anche la nazionale e giochiamo. Siamo pronti a sfidare, a fine stagione, la Viterbese in campo”.

Intanto per fine gennaio è prevista una serata di beneficenza. Lo anticipa Diego Foresti: ”Chiameremo gente che può contribuire e dare il sostegno economico”. 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da