17082017Headline:

La mondezza romana continua ad arrivare?

Daniele Sabatini

Daniele Sabatini

“Dalle informazioni reperite in queste settimane, emerge un dato sconcertante. Nel bimestre ottobre-novembre 2013 sarebbero stati smaltiti presso la discarica viterbese di Monterazzano scarti riferibili a Roma Capitale per un totale di circa 2500 tonnellate. Un quadro allarmante, tenuto colpevolmente sotto silenzio” A rivelarlo, quasi come se le polemiche di questi giorni non fossero sufficienti, è il consigliere regionale del Nuovo Centrodestra Daniele Sabatini. Il quale prosegue: “Proprio per questo abbiamo disposto una interrogazione urgente per avere finalmente chiarezza e dati certi da parte del presidente Zingaretti e dell’assessore Civita. Se necessario, dovrà essere lo stesso commissario per il superamento della situazione di grave criticità nella gestione dei rifiuti urbani nel territorio della provincia di Roma Goffredo Sottile a fornirli”.

Sabatini dice ancora: “Se ciò che è emerso fosse confermato infatti, ci troveremmo di fronte all’ennesima violenza consumata nei confronti di questo territorio. Non solo, verrebbe ribadito il fallimento della gestione di rifiuti da parte del duo Zingaretti-Civita, che per l’ennesima volta sarebbero smentiti dalla realtà. Dai tempi in cui governava la provincia di Roma infatti, il presidente affermava che i rifiuti romani sarebbero stati smaltiti dalla Capitale. Pretendiamo, a questo punto, di sapere per quanto tempo e con quali quantitativi i rifiuti di Roma siano stati trattati e smaltiti a Viterbo; se il presidente Zingaretti e l’assessore Civita ne fossero a conoscenza. Se e da quando ne fosse a conoscenza il Comune di Viterbo che ha in più occasioni, anche ufficiali, smentito di esserne al corrente. Chiediamo infine che, come ribadito più volte in sede di consiglio regionale, ogni Ato possa essere autonoma e autosufficiente nella gestione del ciclo dello smaltimento dei rifiuti. Se necessario, controlleremo il tragitto di ogni singolo camion. La provincia di Viterbo, che già ospita l’immondizia della Sabina, rifiuta qualsiasi sorta di servitù nei confronti di Roma Capitale.”

Fin qui Sabatini. Ma i sospetti del consigliere regionale vengono in un certo senso confermati da quanto scritto nella determinazione del 18 dicembre scorso, con la quale la Regione autorizzava l’impianto di Casale Bussi ad aumentare in quantitativo di rifiuti da trattare, portandolo a”un quantitativo massimo in ingresso tutte le linee  di 215.000 tonnellate per anno”. Ebbene, dopo una serie di disposizioni e di richiami a precedenti determinazioni, a pagina 12 si legge testualmente: “L’impianto è autorizzato allo svolgimento di tutte le operazioni sopra richiamate purché avvengano in un ciclo di produzione complesso ed unitario. Gli scarti dell’impianto in questione, qualora rispondano ai criteri previsti dal D.M. 27 settembre 2010 per le discariche di rifiuti non pericolosi, potranno essere smaltiti presso la discarica di servizio sita in località Le Fornaci a circa 20 km. dall’impianto”.

Più chiaro di così si muore. E allora, visto che la determina è del dicembre scorso, ci si chiede: ma ancora oggi la mondezza di Roma va a finire a Monterazzano? Se qualcuno ha la risposta la faccia sapere anche al popolo. Possibilmente evitando la parola “abbancamento”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

1 Commento

  1. Giorgio Molino scrive:

    Con quella faccia un po’ così, quell’espressione un po’ così, che avete voi che (ben retribuiti) scrivete i comunicati all’onorevolino Sabatiniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da