12042024Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, eventi, economia, tradizioni pasquali e altro ancora...

IL PROGRAMMA DI JUBILATE

vangelo-di-luca-duzeSiamo nel pieno della Settimana Santa e Jubilate propone oggi due incontri di grande interesse. Alle 21, nella Chiesa del Gonfalone ci sarà la lettura integrale del Vangelo di Luca. Una performance di fede: una lettura integrale, continua e pubblica del Vangelo di Luca in occasione del rito dei Sepolcri del Giovedì Santo. Il Vangelo secondo Luca è il terzo Vangelo; è uno dei Vangeli sinottici (con quelli di Matteo e Marco), generalmente presentato come il “Vangelo della misericordia”, tanto che Dante Alighieri definì l’evangelista scriba “mansuetudinis Christi”. Luca raccoglie numerose notizie circa l’infanzia di Gesù che non hanno paralleli negli altri vangeli, come pure episodi legati alla morte e risurrezione di Cristo (pensiamo al ladrone pentito o ai discepoli di Emmaus). Si caratterizza poi per la grande dignità attribuita al ruolo delle donne, per la denuncia della ricchezza che ottunde le coscienze, per l’atmosfera di gioia che sboccia dalla salvezza offerta dal Redentore. A cura dell’Associazione Culturale Fanalino di Coda di Viterbo. Alle 18, in Sala Alessandro IV, Antonio Rocca parla de “La teologia della Misericordia”. Il tema della misericordia nel testamento spirituale di Gerolamo Savonarola si pone tra gli elementi fondanti della corrente riformatrice italiana e, in particolare, dell’ecclesia viterbiensis. Antonio Rocca proporrà un rapido excursus dell’opera di Michelangelo Buonarroti come via d’accesso privilegiata alla “Teologia del miserere”, così come reinterpretata dal cardinal Egidio Antonini e dal Cardinal Reginald Pole.

TRADIZIONI PASQUALI
Torna a Viterbo la solenne processione del Cristo Morto
processione 1Tutto pronto per la solenne processione del Cristo Morto a Viterbo. Il suggestivo appuntamento, giunto con successo alla quinta edizione, a cura dell’Arciconfraternita del Gonfalone  Madonna del  Carmelo, con sede nella Chiesa di San Giovanni  Battista, o del Gonfalone, è in programma domani. Un vivo legame di fede in una suggestiva processione, espressione di spiccato attaccamento alla tradizione cristiana. Quest’anno i bicchierini  intorno alla statua della Madonna Addolorata, sono quelli  della Macchina  di Santa Rosa “Ali di Luce”, donati  all’epoca al Santuario, da Contaldo e Andrea Cesarini. La madre badessa Francesca delle Alcantarine li ha ceduti all’Arciconfraternita del Gonfalone. I contenitori  sono riempiti dal maestro ceraiolo viterbese Danilo Muccelli. La processione, con partenza  alle 21,30 dalla Chiesa di Santa Maria Nuova, procederà per via Cardinal La Fontaine, Piazza Fontana Grande, via Cavour, Piazza Del Plebiscito,  via San Lorenzo, per giungere a Piazza San Lorenzo. Partecipano, oltre all’Arciconfraternita del Gonfalone Madonna del Carmelo il cui Priore è Franco Chiaravalli,  le Confraternite: Santi Valentino e Ilario, Madonna Della Quercia, San Giuseppe e Santissimo Sacramento.
processione_cristo_morto_centro_storicoPrima di entrare in Cattedrale per la conclusione della Processione, verrà  rappresentata in Piazza San Lorenzo, la Crocifissione di Gesù. Per consentire lo svolgimento dell’iniziativa legata alla festività pasquale, il Comando di Polizia Locale ha emanato l’ordinanza (n. 63/2016) con alcuni provvedimenti riguardanti il traffico e la sosta veicolare. Nello specifico è previsto il divieto di sosta dalle 18 alle 22,30 nelle seguenti vie e piazze: piazza Santa Maria Nuova, piazza Don Mario Gargiuli, via Cardinal La Fontaine, via delle Fabbriche, piazza Fontana Grande (lato destro, inteso nella direzione di marcia da via Garibaldi a via Cavour), via Cavour e via San Lorenzo. A partire dalle 21,30, la circolazione veicolare potrà subire interruzioni o deviazioni lungo il percorso interessato dalla processione.

CRONACA

Lutto cittadino in memoria di Elisa Scarascia Mugnozza

Viterbo piange Elisa Scarascia Mugnozza. Il sindaco Leonardo Michelini ha proclamato per oggi, giorno delle esequie della giovane studentessa, un giorno di lutto cittadino. Bandiere a mezz’asta, e alle 10, ora del funerale, un minuto di silenzio negli uffici comunali. Il sindaco invita tutti gli uffici pubblici e l’intera città a osservare un minuto di raccoglimento in memoria di Elisa, vittima del tragico incidente avvenuto lo scorso 20 marzo in Spagna, tragedia che ha spezzato la vita ad altre studentesse Erasmus. “La scomparsa di Elisa – ricorda Leonardo Michelini – ha suscitato unanime e profonda commozione da parte della città, anche per il forte legame di affetto e ammirazione alla famiglia Scarascia Mugnozza. La città intende manifestare a livello istituzionale la corale e sentita partecipazione al dolore dei familiari”.

Olio usato, nuovo servizio a Civita Castellanaolio esausto

Da domani l’olio usato della cucina diventerà più facile da smaltire per i cittadini di Civita Castellana che non dovranno più conferirlo nei contenitori fino a poco tempo fa ubicati in alcuni punti della città. Ogni venerdì infatti potranno semplicemente aggiungerlo, in bottiglie di plastica ben chiuse, nel contenitore della carta. Sarà poi l’operatore Sate a distinguere i due rifiuti, conferendo direttamente all’ecocentro l’olio esausto raccolto. “E’ un servizio in più che diamo direttamente al cittadino – spiega l’assessore all’Ambiente Vanessa Losurdo – Con questo provvedimento superiamo i punti di raccolta andando a prendere direttamente a casa del cittadino l’olio usato della cucina. In pratica si dovrà soltanto inserire l’olio in un contenitore in plastica a perdere per poi consegnarlo insieme alla carta. Un passo in avanti di civiltà e una buona pratica che ci consentirà di eliminare un inquinante tanto nefasto per l’ambiente quanto ancora poco conosciuto come tale e abitualmente lasciato andare nello scarico dei lavandini”. La maggior parte delle persone è solita versare nel lavandino della cucina o in altri scarichi della casa l’olio utilizzato per friggere, ignorando le ripercussioni di questa abitudine all’ambiente. Nel sottosuolo infatti l’olio esausto forma uno strato sottile attorno alle particelle di terra che impedisce alle piante l’assunzione di sostanze nutritive, quando raggiunge i pozzi di acqua potabile li rende inutilizzabili, se raggiunge uno specchio d’acqua superficiale come un lago o uno stagno può formare una pellicola che impedisce l’ossigenazione e compromette l’esistenza della flora e della fauna. L’alternativa è il corretto smaltimento dell’olio da cucina esausto e il suo recupero. Da venerdì sarà possibile conferirlo in semplici contenitori in plastica insieme alla carta.

Il grazie di due neo genitori al reparto di ostetricia e ginecologia di Belcolle 

neonata

Dai neo genitori Andrea Porciani e Giorgia Piccini riceviamo e pubblichiamo: “Vogliamo ringraziare tutti i medici, ostetrici ed infermieri del reparto Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Belcolle di Viterbo. Si parla troppo spesso sui giornali di casi di malasanità, è doveroso farlo, ma altrettanto doveroso è portare alla luce anche quei casi come il nostro in cui, davanti ad un inaspettato imprevisto negli ultimi giorni di gestazione, ci si è trovati difronte ad una equipe degna di lode che ha abilmente saputo scongiurare il peggio. Al dott. Giulianelli inoltre, va la nostra massima riconoscenza e stima più profonda, per l’umanità, la cortesia e la professionalità che ha saputo dimostrare. Ed è così che mercoledì 16 marzo è venuta alla luce la nostra piccola Rachele. Il nostro caso evidenzia che esiste anche una sanità “buona” e competente, forse meno conosciuta perché oggi fa più notizia un caso di malasanità, anziché un caso a lieto fine come il nostro, che ci ha permesso di stringere tra le braccia la piccola Rachele che è la gioia della nostra vita. Grazie di cuore”.

Piansano, gli alunni alle prese con cartografia e Gps PIA_Cartografia_01

Si è concluso il percorso interdisciplinare “Non solo carta. La cartografia da Eratostene al GPS”, promosso nell’ambito della Settimana della Scienza e che ha visto la partecipazione di tutte le classi del plesso scolastico di Piansano dell’Istituto Comprensivo Statale “Paolo III” di Canino. Per l’occasione si è svolta un’uscita didattica coordinata dal professor Luciano Papacchini: gli alunni delle tre classi delle scuole medie e tutti i docenti hanno percorso il territorio attraverso sentieri naturalistici e hanno collaborato all’iniziativa i volontari della Protezione Civile di Piansano e della  Misericordia, la Polizia Municipale e i Carabinieri di Piansano. Il Comune di Piansano ha finanziato il progetto nell’ambito del Piano di offerta formativa relativo all’anno scolastico 2015-16.

PIA_Cartografia_02Il progetto aveva come obiettivo verificare sul campo se le conoscenze acquisite si siano trasformate in competenze da utilizzare nella vita di tutti i giorni. Per far questo tutto il corpo docente, di concerto con il dirigente scolastico, per una settimana ha messo da parte la normale programmazione per una serie di lezioni incentrate sulle rappresentazioni geografiche, passando dai più antichi strumenti di navigazione ai più moderni, analizzati dal punto di vista delle varie discipline, attingendo anche a specifiche professionalità presenti sul territorio. La giornata conclusiva ha visto confrontarsi gli studenti, divisi in gruppi, nella ricerca di alcuni “bersagli” situati in aperta campagna, da individuare mediante l’utilizzo congiunto di carte geografiche, bussola e GPS e attraverso la risoluzione di quesiti applicativi.

EVENTI

Acquapendente, laboratorio per costruire e decorare le campanellecampanella-fiocco.pdf

Il Museo della città di Acquapendente organizza per domani e venerdì 1 aprile 2016, dalle 15 alle 17, un laboratorio di costruzione e decorazione di campanelle artistiche denominato “La mia campanella aquesiana” rivolto non solo ai bambini ma a tutti coloro che vogliono cimentarsi nella realizzazione di un’opera artistica creativa (costo 4 euro ad incontro).

Viterbo, visite guidate per tutta la famiglia

Numerose proposte per il week end pasquale. Sabato alle 15, incontro con la guida e inizio del Percorso di Ercole con attività e giochi per tutta la famiglia alla scoperta delle origini di Viterbo. Visita del Palazzo dei Papi.  Il prezzo include la visita guidata, le attività e l’ingresso a Palazzo dei Papi. Domenica alle 10 appuntamento davanti all’Ufficio Turistico di Viterbo con la guida per l’inizio del Percorso del Fantasma con attività e giochi per tutta la famiglia alla scoperta delle bellezze di Viterbo. Lunedì alle 10 appuntamento davanti all’Ufficio Turistico di Viterbo con la guida per il Percorso del Pellegrino innamorato  con attività e giochi per tutta la famiglia alla scoperta delle bellezze di Viterbo.  Durata fino a 3 ore a seconda del percorso. Info: e prenotazioni: Tel. 0761 325992 – 345/5749575; e-mail infotuscia@fastwebnet.it – alessiopagliara@promotuscia.it

ECONOMIA

Gli operatori balneari di Montalto di Castro chiedono certezze

montaltoProroga di trent’anni per le attuali concessioni demaniali marittime e adozione del doppio binario. Richiesta al governo per una chiara presa di posizione nei confronti dell’Unione Europea, affinché le concessioni, che secondo la CNA sono da considerare beni, non restino assoggettate alla direttiva “servizi”, meglio conosciuta come Bolkestein. Mobilitazione generale della categoria, se sarà necessario. Questa la posizione che CNA Balneatori ha ribadito nell’incontro svoltosi a Montalto di Castro, presso la Sala San Sisto, su iniziativa della CNA di Viterbo e Civitavecchia, per fare il punto sulla vertenza in atto da anni tra balneari italiani e UE. L’iniziativa, alla quale ha preso parte anche Emanuele Litardi, presidente del consiglio comunale di Montalto, è stata introdotta da Riccardo Pera, responsabile territoriale di CNA Balneatori, che ha evidenziato l’esigenza di una stretta collaborazione tra le imprese del settore, in considerazione del ruolo strategico di questo segmento della filiera turistica per lo sviluppo del litorale. Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, ha quindi espresso l’impegno dell’Associazione a rappresentare le istanze degli imprenditori balneari e a mettere a disposizione di questi ultimi la propria rete di servizi e opportunità, “che sono a portata di mano, poiché abbiamo sedi nei principali centri della fascia costiera”. Agli operatori intervenuti, Cristiano Tomei, coordinatore nazionale di CNA Balneatori, ha sottolineato lo stato di gravissimo disagio della categoria, precisando che CNA Balneatori ha assunto da tempo una posizione di assoluta fermezza: “Intendiamo sostenerla con la determinazione con cui si difende una vera e propria linea di confine. Il governo deve finalmente muoversi a difesa del comparto balneare, come già hanno fatto altri Paesi europei”. “Il nostro – ha osservato – è un comparto fondamentale per l’economia. Nella partita in gioco, il sistema Italia non può permettersi di perderlo, visto che sono in ballo 30mila imprese, un contributo del 65 per cento al movimento turistico generale e lo svolgimento di funzioni di interesse pubblico, come la pulizia delle spiagge e i servizi di salvataggio, in sostituzione dello Stato”. Tomei ha illustrato il disegno di legge che prevede la proroga di 30 anni per le attuali concessioni e l’ordine del giorno collegato, che impegna il governo a far “uscire” le concessioni dalla direttiva Bolkestein, con il sostegno convinto della maggioranza delle Regioni. “Anche con la Regione Lazio -ha detto- il confronto aperto è proficuo”.

SPORT

Bene l’Autocoreana alla Maratonina di farnese

FOTO FarneseNella la 5ª Maratonina di Farnese l’Autocoreana Alto Lazio  ha presentato in gara 14 atleti che nelle proprie categorie di appartenenza hanno colto buoni risultati e piazzamenti in classifica generale. Il tracciato ormai collaudato, con parte asfalto e parte sterrato con i primi chilometri uscendo dal paese con prevalenza di discesa, parte centrale con salita e una fase finale in discesa per entrere nel centro di Farnese dove all’arrivo un eccellente ristoro ha gratificato la fatica dei concorrenti. La bella gara ottimamente organizzata è stata vinta dal “marziano” Carmine Buccilli, atleta ormai indiscusso di alto livello nazionale ed oltre, con un notevole distacco sul resto dei partecipanti; Antonella Bellitto per la gara femminile ha battuto la concorrenza delle altre partecipanti. Per Alto Lazio A.S.D. Massimiliano Pieralisi  è stato il primo della squadra giunto 24. assoluto e 4° di categoria con il tempo di 39′. Alle sue spalle un sorprendente Davide Castellana 25° e 1° nella categoria con il tempo di 39’02”. A seguire Oddo Ottavianelli, Marco Malossi, Daniele Giovannini, Fabrizio Di Cosimo, Federico Rosci, Mario Grossi, Marco Pulimanti, Marco Vettori, Alessandro Belardinelli, Mauro Belli e Alfredo Stella. Per la squadra femminile era presente Emanuela Macchioni, ottimamente 2ª di categoria  con il tempo di 47’07”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it
Portale realizzato da