16062024Headline:

Nuova proprietà al liceo Ragonesi

ragonesiUn pezzo di storia – e di scuola – viterbese cambia proprietà. Si tratta del liceo scientifico Cardinal Ragonesi, l’istituto di viale IV novembre, che ha festeggiato a dicembre 2013 i cento anni di attività. Proprio in queste ore, infatti, si sta definendo la trattativa tra gli attuali proprietari, i Fratelli maristi, e l’ingegner Luigi Sepiacci, direttore dell’accademia delle Belle arti Lorenzo da Viterbo e già proprietario a Roma del centro scolastico Seraphicum, importante polo educativo nel quartiere Eur.

Il discorso è ben avviato, e potrebbe già essere concluso al momento della pubblicazione di questa notizia. Tanto che già questa mattina il nuovo proprietario potrebbe presentarsi agli studenti e al corpo docente, insieme al preside, fratel Domenico.

Nelle intenzioni di Sepiacci, quella di mantenere i corsi del liceo scientifico, e di attivare anche la scuola materna, la elementare e la media, per un’offerta scolastica privata a 360 gradi, e di altissima qualità, ma senza intaccare la secolare tradizione del Ragonesi. Una scuola che a Viterbo è da sempre un simbolo della borghesia, e che ha formato parecchi protagonisti della vita pubblica, imprenditoriale e del mondo dei professionisti. Dall’ex ministro Fioroni, all’attuale sindaco Michelini, per passare all’architetto Raffaele Ascenzi. E poi avvocati, medici, ingegneri. Proprio a dicembre si era celebrato il centesimo anniversario della fondazione della scuola, con una serie di eventi che avevano ripercorso le tappe storiche, e fatto aprire il libro dei ricordi ai vari ex alunni. Poi, nei mesi scorsi, era anche trapelato qualche dubbio sul prosieguo dell’attività della scuola, tanto che qualche genitore temeva anche la chiusura. Scenario scongiurato, alla luce della svolta di queste ore, preparata già da tempo.

Da oggi si apre un nuovo capitolo, ancora tutto da scrivere ma che già dalle premesse si preannuncia avvincente.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da