22042024Headline:

Porta Faul si rifà il look

Alvaro Ricci

Alvaro Ricci

Una porta Faul nuova e insieme antica, con una riqualificazione della zona e di un tratto di mura e un altro “buco” per far passare il traffico. Il tutto entro tre anni, sempre che la burocrazia (o chissà, un’invasione di cavallette, sempre possibile) non ritardi il corso degli eventi.
Il consiglio comunale di ieri ha approvato a larghissima maggioranza – solo due astensioni – il piano integrato relativo all’ex gazometro di Valle Faul. Cioè quella struttura abbandonata, in passato anche occupata abusivamente, un esempio perfetto di archeologia industriale. Che lascerà posto ad un edificio tutto nuovo, con uffici e la sede di Unindustria, realizzata dalla Crv immobiliare. In cambio, dice la convenzione, il Comune riceverà 210mila euro, da impiegare per le opere di riqualificazione: le mura interne lato via del Pilastro, la casa di Alfio (attualmente in condizioni pietose), e se possibile il fornice. Cioè un altro foro stradale insieme a quello che già c’è. Proprio su questo intervento resta l’ultimo dubbio, legato al parere della Soprintendenza. L’assessore Ricci però si conferma irriducibile ottimista: “Siamo fiduciosi che ci venga dato il nulla osta, prenderemo subito contatti con i dirigenti. E in ogni caso – ha risposto Alvaro il Corsaro alla domanda specifica del capogruppo di Forza Italia Claudio Ubertini – se proprio non si potesse realizzare il fornice destineremo i 70mila euro per altre opere sempre a Porta Faul”.
Si vota, e tutti i presenti (fuori dall’aula c’erano Viterbo2020 e Movimento Cinque Stelle, chissà se casualmente o no) votano a favore, tranne le astensioni di Micci e Galati (Forza Italia). Anche Tofani e Santucci, che aveno espresso qualche perplessità, alla fine si convincono.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da