25042024Headline:

Illusione Viterbese, la Lupa se La Cava

Pari nel big match, l'ex Flaminia riacciuffa i gialloblu, sempre a -4 in classifica

Il gol del vantaggio gialloblu firmato da Renan Pippi

Il gol del vantaggio gialloblu firmato da Renan Pippi

Per un’ora la Viterbese è in paradiso, perché sta vincendo e la classifica (virtuale) dice che la capolista è solo ad un punto di distanza. Ma poi la capolista, la Lupa Castelli, trova il pareggio con Mario La Cava, attaccante che nella Tuscia conoscono bene perché ha giocato per diversi anni nella Flaminia. Finisce 1-1, la Lupa resta a più 4, ma attenzione perché il campionato non è finito.

LUPA CASTELLI ROMANI – VITERBESE 1-1

LUPA CASTELLI ROMANI (4-3-3) Tassi, Mazzei (dal 26′ s.t. Gordini), Petta, Baylon (dall’8 La Cava), Colantoni; Kosovan (dall’8 Di Nezza), Barone, Icardi; Boldrini, Nohman, Siclari A DISPOSIZIONE Serpietri, Fantini, Traditi, Copponi, Chiesa, De Gol. ALLENATORE Galluzzo

VITERBESE (4-4-2) Fadda; Perocchi, Scardala, Dalmazzi, Tuniz; Oggiano, Giannone (dal 32′ s.t. Morini), Nuvoli, Pero Nullo (dal 18′ s.t. Neglia) Saraniti, Pippi (dal 26′ s.t. Assenzio) A DISPOSIZIONE Zonfrilli, Pingitore, Gimmelli, Varricchio, Pacciardi, Fanasca, Morini ALLENATORE Ferazzoli

ARBITRO Sozza di Seregno (Notarangelo e Dell’Universitá)

RETI nel p.t. al 28′ Pippi (V); nel s.t. al 32′ La Cava (LC)

L'esultanza di Mario La Cava dopo la rete del pareggio

L’esultanza di Mario La Cava dopo la rete del pareggio

NOTE Giornata soleggiata, la gara si é giocata a porte chiuse Ammoniti Colantoni per la Lupa Assenzio, Oggiano, Perocchi e Dalmazzi per la Viterbese Espulsi Angoli 5-6 Recupero 2′ + 4

LE PAGELLE

Fadda voto 6 Sul gol del pareggio di La Cava non ha grosse responsabilitá. Bravo e reattivo su una conclusione di Siclari che respinge d’istinto a mano aperta.

Perocchi 6.5 Dal suo lato imperversano prima Siclari poi Boldrini, ma non ha paura e li affronta a testa alta. Il giovane under cresce e offre una prova di maturitá.

Un'occasione per il castellano Nohman

Un’occasione per il castellano Nohman

Scardala 6.5 Il capitano gonfia il petto e mette la museruola al capocannoniere del campionato Nohman. Guida la difesa e cerca di tenerla alta anche durante il forcing della Lupa.

Dalmazzi 5 Sul giudizio pesa l’ingenuitá in occasione del pareggio romano. É in vantaggio su un lancio innocuo e deve spazzare l’area di rigore. Invece tentenna e si fa anticipare da quella vecchia volpe di La Cava.

Tuniz 5.5 Qualche impaccio soprattutto quando la Lupa inizia a spingere. Deve essere più risoluto anche se dalle sue parti doveva badare a un certo Siclari. E non è semplice.

Oggiano 5.5. Dall’ex Olbia ci si aspetta sempre la giocata che illumina, il colpo che cambia l’inerzia della partita. E invece disputa una gara di sacrificio e incide poco.

Giannone 6.5 É il metronomo della Viterbese. Gioca una quantitá industriale di palloni, li smista con la giusta efficacia. Deve resistere quando la Lupa spinge e lo fa con il giusto carattere. Voto 6,5 (dal 32′ s.t. Morini 6.5 Entra dopo il pareggio e spinge la squadra in attacco. Un suo tiro avrebbe meritato miglior fortuna.

Nuvoli 6 Corre per novanta minuti con encomiabile dedizione. Lotta, morde e combatte come al solito: il suo contributo é continuo.

L'allenatore della Viterbese Fabrizio Ferazzoli

L’allenatore della Viterbese Fabrizio Ferazzoli

Pero Nullo 6.5 É la spina nel fianco della difesa della Lupa. Quando parte non lo prendono mai. Viene sostituito per contenere e la Viterbese dalla sua uscita perde qualitá e luciditá. (dal 18′ s.t. Neglia 5 Incide poco e avrebbe potuto fare molto di più)

Saraniti 6.5 Bagna il rientro dopo la squalifica con la solita prestazione fatta di corsa, tecnica e sacrificio. La serpentina a metá ripresa avrebbe meritato miglior sorte.

Pippi 7 L’uomo della Provvidenza si dimostra un animale da area di rigore. Tramuta in oro l’assist di Saraniti e regala il vantaggio alla Viterbese. Gravita dalle parti di Baylon ed é un pericolo costante per la difesa della Lupa. Esce perché stremato dai crampi e la sua mancanza si sente. (dal 26′ s.t. Assenzio 5.5 Gettato nella mischia per contenere fa il suo. Si becca anche l’ammonizione per aver tentato di segnare un gol di mano)

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da