25042024Headline:

S. Valentino perfetto all’Hotel Salus

Una serata indimenticabile tra poesia, musica e ottimo e romantico cibo

Il flauto di Barreto

Il flauto di Barreto

Massaggi, ciocco merenda, coccole a sorpresa e soprattutto gusto e poesia: è stato un grandissimo successo “l’incontro a due” organizzato dall’Hotel Salus Terme per i suoi ospiti.

La sala ristorante allestita con eleganza, il classico shabby chic guarnito con qualche petalo rosso, e fuori, tutti accomodati sui divani, pronti all’ascolto delle più belle poesie d’amore. Niente di scontato però, perché Giuseppe Rescifina ha declamato le prime parole con l’ironia di Trilussa, seguito, stavolta con tutto il romanticismo possibile, con Jacques Prévert, intervallate dalla performance al flauto di Eduardo Francisco Piloto Barreto. Un piccolo assaggio che ha annunciato l’aperitivo, seguito dalla cena. Altra sorpresa dello chef, che ha stupito con un menù unico, proposto nella doppia versione per lei e per lei, con una varietà dei condimenti che ha dato il via ad assaggini romantici tra le coppie a tavola. Scampi, ravioli, astice e per finire una mousse di cioccolata a forma di cuore, su letto di menta per lei e di frutti di bosco per lui.
Soddisfatto il palato è tornata di nuovo la poesia in note, con la saga di Romeo Giulietta di Shakespeare, ancora Trilussa, per sorridere e infine la passione irresistibile di Paolo e Francesca, declamate con la consueta forza emotiva da Rescifina. Le note di Eduardo hanno mantenuto l’atmosfera romantica per poi virare nelle atmosfere cubane, un ritmo di “casa” per l’artista, lanciato anche in balli e risate con gli ospiti.
Una nuova serata culturale a tutto tondo, dedicata alla grande letteratura ma anche al benessere e al gusto. Ieri pomeriggio, invece, nella Sala della hall dell’Hotel Salus Terme di Viterbo, quando riprendono i lavori della SFI/VT-Società Filosofica Italiana sezione di Viterbo. Sorta dieci anni fa, il 17 febbraio 2004, la SFI/VT ha voluto legare il suo stesso atto di nascita alla celebrazione dell’anniversario del rogo di Giordano Bruno che, nel 2015, arriva al 415°.
L’appuntamentoè stato presentato da Angelica Ridolfi Podio, con letture di Lorena Paris, accompagnata al pianoforte dal maestro Luigi Pancia.
Nella storia delle idee in Europa, Giordano Bruno rappresenta la massima espressione del polo laico di quella corrente di pensiero che va sotto il nome di Filosofia Ermetica. Simmetricamente, Egidio da Viterbo ne rappresenta il polo cristiano. In tale bi-polarità si può cogliere la missione e gli obiettivi che la SFI/VT si è posta. I quali, in estrema sintesi, consistono in una ricerca, socializzata alla cittadinanza, sul patrimonio di pensiero della Terra di Tuscia.
Per informazioni sui pacchetti e sulle attività benessere e Spa dell’Hotel Salus Terme è possibile contattare il numero 0761.1970000.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da