16062024Headline:

No al centro storico ostaggio delle fiere

"I viterbesi continuano a confondere la tradizione con il folklore"

La recente edizione della Fiera dell'Annunziata

La recente edizione della Fiera dell’Annunziata

Caro Savino, ho letto con un po’ di ritardo il suo articolo del 27 marzo sulle Fiere che si tengono a Viterbo ogni anno, il 25 marzo e il 4 settembre. Non da oggi porto avanti la mia battaglia personale affinché le due fiere siano trasformate radicalmente, non escludendo dalla trasformazione stessa la dislocazione attuale. Già nel mese di marzo 2013 sul mio blog e su alcune testate locali, tra cui la vostra, mi ero espresso in tal senso.

La maggior parte dei miei concittadini confonde la tradizione con il folklore del 20° secolo. Fino a qualche decennio fa le fiere avevano un loro significato, se non altro dal punto di vista commerciale. Al giorno d’oggi non è necessario aspettare la Fiera per vedere il prodotto nuovo. Questo andava bene nel 1916, forse ancora nel 1966, no di certo nel 2016. Non si tiene in ostaggio un centro storico, di grande valore quale è quello della nostra Viterbo, per lo svolgimento della fiera. Alcune città, simili alla nostra dal punto di vista dell’offerta turistica, sono molte agguerrite per quanto riguarda le strategie di marketing territoriale. Non si fa promozione turistica con le fiere.
La risposta di Viterbo continua ad essere inadeguata. Si preferisce gloriarsi dei risultati positivi delle presenze dei turisti nel ponte pasquale appena trascorso senza attuare alcuna pianificazione delle attività nel medio e lungo periodo. Ma, come recita un vecchio proverbio, “una rondine non fa primavera”. La sfida per entrare nei circuiti turistici principali la si affronta con sistematicità supportati una visione strategica d’insieme.
Detto ciò le auguro buon lavoro. Saluti.
Giovanni Fonghini

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da