25042024Headline:

Tutto (o quasi) quello che c’è da sapere

Cronaca, sport, eventi, musica, teatro e altro ancora...

IL PROGRAMMA DI JUBILATE

di R.M Rilke, drammaturgia di Laura Nardi e Amandio Pinheiro (regista)

di R.M Rilke, drammaturgia di Laura Nardi e Amandio Pinheiro (regista)

Con gli eventi di oggi, volge al termine il primo fine settimana all’insegna di Jubilate. Sarà una domenica dedicata ai bambini, un’occasione per far conoscere anche ai più piccoli la bellezza del palazzo dei Papi con uno spettacolo di burattini, ombre cinesi e teatro di figura. Alle 18,30 in Sala del Conclave Amandio Pinheiro e Laura Nardi andranno in scena con Storie del buon Dio, regia di Amandio Pinheiro: una raccolta di tredici storie, incentrate sulla figura di Dio, scritte da Rilke nel 1899, “narrate ai grandi perché le ripetano ai bambini”, che insieme agli artisti, sono coloro che rivelano Dio agli uomini. Solo parlando ai più piccoli possiamo tentare di cogliere un barlume della luce di Dio. Nonostante la dedica, i racconti di Rilke trattano argomenti tutt’altro che ingenui, come l’arte, la creazione o la religione. Da non perdere anche l’altro appuntamento della giornata con Marco Roncalli, intervistato da Saverio Simonelli alle 17 in sala Alessandro IV, a margine del libro Giubileo d’autore. Da Dante a Pasolini: gli anni santi degli scrittori. L’anno santo è stato narrato da generazioni di cronisti, cantato da poeti, studiato da teologi e trattatisti, preso come pretesto e scenario di romanzi. Fiumi d’inchiostro versati da scrittori, famosi o meno, che, in prosa o in versi, si sono ispirati agli “anni del perdono”, raccontandoli con le loro sensibilità, come testimoni o pellegrini, lungo sette secoli.

CRONACA

Coldiretti, Giornata del Ringraziamento a CaprarolaGIORNATA-DEL-RINGRAZIAMENTO-LOGO (1)

In programma oggi a Caprarola la consueta ricorrenza della Giornata del Ringraziamento, organizzata dalla Coldiretti in collaborazione con l’amministrazione comunale. La manifestazione sarà caratterizzata dalla tradizionale sfilata dei trattori e dei mezzi agricoli nelle vie del paese (raduno alle 10.30), a cui seguirà alle 11 presso il Duomo la messa nel corso della quale gli agricoltori portano all’altare i doni e i frutti della terra come segno di ringraziamento e devozione. La celebrazione si concluderà con la benedizione dei partecipanti e dei loro mezzi agricoli. Infine pranzo sociale presso l’agriturismo Vazianello. “E’ un onore – dichiara l’assessore all’agricoltura Roberto Ricci – celebrare ogni anno la Giornata del Ringraziamento e per questo motivo ringrazio già da ora il consiglio Coldiretti di Caprarola e in particolare i presidenti e direttori locali e provinciali, cosi come tutti coloro i quali prenderanno parte e hanno partecipato alla realizzazione dell’evento. Un ringraziamento speciale va a tutti gli agricoltori che svolgono ogni giorno il loro lavoro dimostrando amore e rispetto per il nostro territorio e la sua straordinaria tradizione agricola”.

A Ronciglione incontro per la Festa della Donna

Assessore Daniela SangiorgiIn occasione della Giornata Internazionale della Donna, il Comune di Ronciglione, in collaborazione con il Centro Polivalente, il gruppo teatrale “Alta Quota” e l’Istituzione Progetto Teatro, organizza l’incontro sul tema “Coraggio senza confini, storie di donne migranti”. Ad ospitare la conferenza di oggi alle 17,30 sarà la sala consiliare del Palazzo comunale, alla presenza dell’assessore alle politiche sociali Daniela Sangiorgi (nella foto) e della giornalista Dianora Tinti, protagonista dell’incontro, scrittrice, blogger e critica letteraria, attiva nell’ambito del sociale e delle pari opportunità. Durante l’evento i componenti del gruppo teatrale Alta Quota e dell’Istituzione Teatro si alterneranno nelle letture di alcuni estratti del libro “Storie di donne”, della scrittrice Azeza Khouribeck. Parteciperanno anche alcuni rappresentanti dell’associazione “Fab(b)rica delle donne”, molto attiva nel sociale e già reduce dalla collaborazione con il Comune di Ronciglione in occasione della Giornata contro la Violenza sulle Donne. In occasione della Giornata Internazionale della Donna, il Comune di Ronciglione, in collaborazione con il Centro Polivalente, il gruppo teatrale “Alta Quota” e l’Istituzione Progetto Teatro, organizza l’incontro sul tema “Coraggio senza confini, storie di donne migranti”.

Tarquinia, stage dei ragazzi del Cardarelli a Skylab Studiosskylab studios

La scuola incontra il mondo del lavoro: fino al 6 maggio gli studenti della 3 A e 3 B del corso turistico dell’Istituto d’Istruzione superiore Vincenzo Cardarelli di Tarquinia saranno ospitati a rotazione dalla start-up innovativa Skylab Studios per dare vita a un progetto di alternanza scuola-lavoro. “Un’opportunità per conoscere da vicino il mondo del lavoro – secondo l’azienda – che si potrebbe trasformare in una collaborazione estiva”. “Durante i mesi di stage – spiegano i soci di Skylab Studios –  gli studenti (45 ragazzi di 16 anni ) lavoreranno ai progetti di marketing turistico strategico in cui è impegnata la società, e daranno il loro contributo di menti giovani e preparate”. La convenzione prevede un percorso di formazione specifica nel settore innovativo, in una società leader dell’innovazione turistica-culturale.
“Consideriamo questo progetto un ulteriore modo per i nostri alunni di conoscere una realtà lavorativa nuova ed estremamente interessante: quella di consulente marketing turistico indirizzata alle attività di promozione del territorio per le Pubbliche Amministrazioni – interviene la dirigente Laura Piroli – gli studenti avranno la possibilità di partecipare alle creazione di attività progettuali e di sviluppo di Data base sulle risorse del territorio, di raccolta di informazioni sui territori nazionali, creazione ed aggiornamento di Mailing list di operatori locali”.
“Sicuramente – concludono le professoresse Loretta Perroni e Simona Zaccani –  ciò permetterà ai nostri ragazzi del corso turistico di sviluppare meglio le competenze informatiche e linguistiche già acquisite, competenze indispensabili per poter essere immessi nel mondo del lavoro quanto prima”.

EVENTI

A Montalto di Castro festeggiamenti per i santi patroni

montalto 1Oggi e mercoledì a Montalto di Castro festeggiamenti in onore dei Santi Patroni, Quirino e Candido. Una due giorni di celebrazioni che partiranno con la consueta cerimonia religiosa e la processione con il corteo storico. L’appuntamento è per le 15,30 a piazza della Vittoria, davanti la chiesa di Santa Maria Assunta. Uno sguardo al passato che vede protagonisti gli antichi romani, il corteo storico con gli abiti d’epoca, i cavalli, il carro con i buoi che trasporta le reliquie dei Santi martiri, oltre all’accompagnamento dell’associazione bandistica di Tarquinia. Il corteo percorrerà le vie del centro storico fino ad arrivare a piazzale Gravisca dove andrà in scena una rappresentazione del martirio dei Santi Quirino e Candido. A seguire, la processione attraverserà le strade del centro abitato fino a ritornare nella chiesa Santa Maria Assunta dove sarà celebrata la santa messa, alle 17, dal parroco Padre Giuseppe Calvano.montalto 3

La collaborazione tra il comune di Montalto, le parrocchie di Santa Maria Assunta e Gesù eucaristico, le associazioni e i tanti volontari cittadini porteranno inoltre quest’anno, per il giorno ufficiale della ricorrenza, mercoledì alle 11, alla riapertura della zona di Santa Lucia, dove i tanti lavori effettuati restituiranno dopo anni quello che è un simbolo del paese ai suoi cittadini: l’antica chiesa di Santa Lucia, appunto, nei cui pressi furono ritrovati proprio i Santi Martiri Quirino e Candido.

A Viterbo c’è il Cosmomarket

Oggi, a partire dalle 10.30, c’è il Cosmomarket: scambio, vendita di vestiti, accessori, oggettistica, libri, dischi, second hand. Per partecipare, telefonare a Checco 339.13.47.023 / 0761.22.02.06

Carbognano si prepara per la rievocazione storica della Passione di Cristo

locandina carbognanoTorna a Carbognano, il prossimo 25 marzo, la grandiosa rievocazione storica della Passione di Cristo seguita dalla tradizionale processione del Venerdì Santo. Un appuntamento solenne che coinvolge l’intero paese trasformandolo, per una sera, nella Gerusalemme di un tempo, grazie all’assoluta dovizia di particolari e alla puntuale ricostruzione, fin nei minimi dettagli, di ambientazione  e abiti dei figuranti. L’evento, alla terza edizione consecutiva, è organizzato dal Sodalizio dei Cavalieri di San Filippo, in collaborazione con la IX Legio Hispana ed il patrocinio del comune di Carbognano e della parrocchia di San Pietro apostolo. Quest’anno assume, inoltre, una valenza particolare, per la ferma volontà degli organizzatori di portare avanti l’iniziativa nel ricordo del compianto presidente, Alessandro Felicioni, scomparso lo scorso anno in maniera improvvisa. Fervono i lavori quindi per rendere la rappresentazione ancora più suggestiva e spettacolare. L’idea nasce dal profondo attaccamento alla fede e alle tradizioni cristiane che da sempre caratterizza la comunità di Carbognano ed in particolare il Sodalizio dei Cavalieri di San Filippo. L’obiettivo è di rievocare, in tutta la sua attualità e drammaticità, le profonde atrocità cui Gesù venne sottoposto, rendendo ancora più vivo quel legame che c’è tra il popolo e la fede e suscitando emozioni indimenticabili. La particolarità risiede nel fatto che, tuttavia, anche i non credenti potranno godere di sensazioni uniche, grazie alla vicinanza della scena agli spettatori, pensata proprio per creare un contatto ed una sinergia unica con i presenti, ed alla straordinaria ambientazione, ricreata fin nei minimi particolari. La rievocazione si snoda lungo le vie principali del paese che diventano quasi un lunghissimo palcoscenico dove ol­tre cento rievocatori, grazie ad ambientazioni ed effetti speciali, riporteranno Carbognano alla Gerusalemme di un tempo. Seguirà la suggestiva solenne processione del Cristo Morto organizzata dal Sodalizio dei Cavalieri di San Filippo, e caratterizzata, anche quest’anno, dalla presenza di figure storiche legate alla tradizione popolare,  i cosiddetti “ntencheli”,  gli incappucciati cirenei che fanno parte delle antiche confraternite le cui origini si perdono nella notte dei tempi.

Tarquinia, DiVino Etrusco dal 29 al 31 luglioDivino_Etrusco

Dal 29 al 31 luglio sarà DiVino Etrusco. La festa, che celebra i vini, i sapori e le tradizioni del territorio etrusco in un inebriante percorso tra le splendide vie e piazze del centro storico di Tarquinia, giunge quest’anno alla X edizione. “Abbiamo riacceso la macchina organizzativa, tenendo nei giorni scorsi una prima riunione per fare il punto della situazione con produttori, operatori commerciali e associazioni. – spiega l’assessore al turismo Sandro Celli – Il nostro obiettivo è quello di fare, sempre di più, del DiVino Etrusco una grande vetrina promozionale per Tarquinia, basata sul legame tra etruschi, viticoltura e vino”. Nel 2015 parteciparono alla rassegna 20 cantine, con la ricostituzione delle città della dodecapoli etrusca, e furono oltre 15mila le presenze nei tre giorni di manifestazione, animati da 32 spettacoli. “Per migliorare sono indispensabili la programmazione e fare rete, con il coinvolgimento diretto dei produttori e del tessuto economico nell’organizzazione. – conclude l’assessore Celli – Nel corso dell’incontro abbiamo messo sul tavolo molte idee. Ci siamo confrontati e nelle prossime settimane torneremo a vederci per gettare le basi della nuova edizione, tra conferme e tante novità. Tra i punti fermi l’apertura serale dei negozi e lo street food, con ristoranti bar, pub, osterie, pasticcerie, rosticcerie, pizzerie, piadinerie, che proporranno il meglio del cibo da strada per offrire la possibilità di degustare un calice di buon vino e conoscere la cucina locale e internazionale, senza bisogno di un piatto e di stare seduti a un tavolo. DiVino Etrusco ha una pagina facebook dedicata.

ECONOMIA

Confartigianato, corso per addetti delle officine meccaniche

officineE’ in programma un’edizione del corso di formazione di Confartigianato rivolto agli addetti delle officine meccaniche che si occupano del recupero di gas fluorurati ad effetto serra dagli impianti di condizionamento dei veicoli a motore e quindi operano sulla stazione di ricarica dell’aria condizionata. Il corso ed il relativo esame risponde alla normativa recepita in Italia dal DPR 43 del 2012 sui gas fluorurati ad effetto serra e consente di continuare ad operare in modo corretto. Dopo aver effettuato l’iscrizione provvisoria al Registro delle Persone e delle Imprese tenuto dalle Camere di Commercio del capoluogo di Regione, gli operatori del settore sono tenuti, infatti, a completare il percorso della qualificazione frequentando un corso e superando l’esame previsto. Il corso, della durata di 8 ore (un giorno), prevede una sezione teorica, una pratica e l’esame finale. Dall’altra parte, Confartigianato imprese di Viterbo è già attiva sin dall’inizio nell’assistenza e nella consulenza alle imprese del settore autoriparazione con un servizio specifico per tutti gli adempimenti previsti dalla normativa. Gli uffici dell’Associazione di categoria provinciale sono a completa disposizione per valutare le singole situazioni ed adempiere agli obblighi previsti dalla normativa (Tel. 0761.33791 – info@confartigianato.vt.it).

TEATRO

A Fabrica di Roma si ride con “Non ti pago”fabrica non ti pago

Al Fabrica Festival protagonista la grande commedia d’autore. Oggi alle 17,30,  “Non ti pago”, una delle maggiori opere di Eduardo del Filippo, va in scena al teatro Palarte con la compagnia Il Dialogo di Cimitile di Napoli. Un appuntamento sicuramente da non perdere, all’insegna della sana ed irrestistibile comicità partenopea, tra vizi e virtù che da sempre caratterizzano il “paese del Sole”. A partire dalla scaramanzia che in questa commedia la fa da padrona, con tutte le esilaranti conseguenze della sfortuna, delle credenze popolari sui sogni, e con gli imprevedibili scenari determinati dalla sfortuna.  L’opera, portata in scena per la prima volta nel 1940 a Roma, riscosse, sin da subito, un incredibile successo di pubblico e critica, tanto che lo stesso De Filippo la definì “una commedia molto comica che secondo me è la più tragica che io abbia mai scritto”. I biglietti per lo spettacolo, al costo di 5 euro, potranno essere acquistati il giorno stesso direttamente presso il botteghino. Per info: http://www.comune.fabricadiroma.vt.it/ , tel. 0761-569001

Ad Acquapendente “Zio Vanja” di Cechov

TBA_Zio_VanjaAncora un doppio appuntamento ravvicinato con la stagione del Teatro Boni di Acquapendente, diretta da Sandro Nardi. Oggi (17.30) va in scena un classico di Anton Cechov, “Zio Vanja”, mentre martedì (ore 20), in occasione della Giornata Internazionale della Donna, la compagnia di danza Atacama sarà sul palco con “Frida am I”, uno spettacolo in omaggio alla grande artista Frida Kahlo. “Zio Vanja”, nell’adattamento di Duccio Camerini, con Sandro Calabrese, Ciro Carlo Fico, Mattia Giovanni Grazioni, Francesca Sgheri, Maria Vittoria Pellecchia e lo stesso Camerini e musiche di Alchimusica, è un grande classico del teatro moderno.

“Frida am I” (8 marzo, con cena) è uno spettacolo della compagnia Atacama diretto e interpretato da Federica Gumina, che cura la coreografia insieme a Patrizia Cavola. Per prenotazioni e informazioni: 0763.733174 – 334.1615504 – www.teatroboni.it

“Storia tutta d’un fiato” a Castiglione in Teverinacastiglione in teverina 1

Ultimo appuntamento per l’apprezzata Rassegna “Il teatro delle famiglie”: oggi alle 17,30 va in scena all’Auditorium comunale di Castiglione in Teverina “Storia tutta d’un fiato”. A presentare lo spettacolo è Fontemaggiore Teatro Stabile di Innovazione di Perugia insieme all’Ass. Albero Blu. Il testo è di Roberto Piumini e Luca Radaelli, che ne ha curato anche la regia; in scena Enrico De Meo, Emanuela Faraglia, Giancarlo Vulpes. Lo spettacolo è vincitore del premio Otello Sarzi al festival “I Teatri del  mondo 2006” di Porto Sant’ Elpidio, premio miglior spettacolo giovani compagnie; Vincitore del Festival “L’altroFestival 2006” di Lugano nella sezione teatro ragazzi come miglior spettacolo; ed ha partecipato al “Festival Nazionale del Teatro per i Ragazzi 2006” di Padova ottenendo il terzo posto al Premio Rosa D’Oro 2006. Ricordiamo che sarà estratto a sorte un libro per l’infanzia offerto dalla cartolibreria Arcobaleno di Castiglione. Info: 347 1103270.

SPORT

Trastevere – Viterbese su Diretta Sport di Radio Verde

Oggi, a partire dalle 14,  Diretta Sport Viterbo su Radio Verde (91.3 – 103.9 F.M.).  Dalla capitale Trastevere – Viterbese con la cronaca di Claudio Petricca e gli interventi di Maurizio Donsanti ad arricchire questa attesissima sfida. Aggiornamenti e collegamenti in diretta dagli altri campi del girone G.  Al termine direttamente dalla sala stampa interviste del dopo partita. Alle 17, seconda parte della trasmissione ricca di ospiti per un ampio dibattito nel “Salotto del dopo gara”. Alle 18,30 appuntamento con la speciale rubrica “10 minuti con… amarcord del calcio viterbese”. Altro colpo di Claudio Di Marco: ospite questa settimana Aldo Coletta, una tra le più lunghe carriere mai registrate in gialloblù, ben 8 stagioni, negli anni 80, fino al 91-92. Alle 18,45 “Leoncini Gialloblù”, spazio dedicato al settore giovanile della Viterbese, con risultati ed interviste. Conduce in studio Luca Tofani, coadiuvato da Beatrice Grani.

 

Rugby, l’Under 12 dell’Amatori Civita Castellana stravince

rugby under 12 civita castellana 1 Prosegue il buon momento della società Amatori Rugby Civita Castellana. Dopo la vittoria in casa nei play-off della prima squadra contro il Rieti, arriva l’ottima dimostrazione di vitalità del settore giovanile in particolare dei ragazzi dell’under 12. Domenica scorsa  a Rieti, sempre contro la società reatina, i rugbisti civitonici in erba, allenati da Daniele De Lorenzi e Luca Fantera,  emulano i grandi, realizzando ventisette mete ai padroni di casa, una brillante performance dei tigrotti nostrani: Valerio Meraglia,Fabrizio Flori, Flavio Peparoni, Sean Tramontano, Gabriele De Laurentis e Gabriele Ciranna. rugby under 12 civita castellana 5

In questo momento, nell’accesa rivalità sportiva  tra le due compagini, la bilancia pende decisamente verso i player civitonici, una sana competizione che va gestita con professionalità e buon senso in modo che diventi  nel tempo un dote importante per la crescita sportiva e personale dei ragazzi. La società civitonica per il momento gongola  per i successi e la crescita esponenziale che si sta attuando nel mini rugby grazie all’impegno e la professionalità dei due coach De Lorenzi e Fantera, e spera in un sempre maggiore progresso tecnico e formativo  di queste  giovani  promesse di oggi che saranno certamente le certezze di domani.

 

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da