17042024Headline:

Renzi e Zingaretti firmano il Patto per il Lazio

Quasi 600 milioni per la Trasversale e fondi per la Roma - Viterbo, dearsenificatori e viabilità

La sintesi degli interventi sulle infrastutture

La sintesi degli interventi sulle infrastutture

Che sia la volta buona? Pare proprio di sì e, a parte le solite battute (“Vedere cammello, dare moneta”), sembra decisamente che ieri sia stato messo un punto fermo nelle vicende che riguardano non solo il Viterbese, ma l’intero territorio regionale. Ci sono due firme pesanti sotto il cosiddetto Patto per il Lazio: il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il presidente della Regione Nicola Zingaretti. Una cosuccia che stanzia 1,4 miliardi di euro di risorse che verranno impiegate per opere pubbliche. “Un grande risultato che nasce, prima di tutto, dalla collaborazione leale tra parti dello Stato – affermano all’unisono i due firmatari – e un progetto che potrà dare un fortissimo impulso alla crescita del Lazio e dell’Italia”.

Più di un terzo delle somme complessivamente investite (esattamente 577 milioni) riguarda la Orte-Civitavecchia ed è destinato al completamento delle due tratte mancanti: Cinelli-Monte Romano e Monte Romano-Tarquinia. Sul tema viene sottolineata “una piena sintonia” tra Regione e Governo. “Si tratta infatti di un asse strategico per il Lazio – si legge nella nota ufficiale – ma anche per il Paese: per lo sviluppo del porto di Civitavecchia; il collegamento con gli stabilimenti Fiat di Cassino; per il valore strategico per il rilancio dell’area industriale di Terni”. Al di là delle vicende relative al tracciato prescelto (con quello dell’Anas, qualunque colore abbia, decisamente favorito) resta un fatto certo: adesso i soldi ci sono.

Gli interventi su ambienti e bene acqua

Gli interventi su ambienti e bene acqua

Un altro bel pacchetto di milioni (154 per l’esattezza) sono destinati alla ferrovia Roma-Viterbo (cioè la Roma Nord) “che attraversa tutti i quartieri di Roma Nord e che versa in condizioni di gravissimo ritardo infrastrutturale, ad esempio per quanto riguarda il collegamento al centro di Roma con il Centro Rai di Saxa Rubra, i campi sportivi dell’Acqua Acetosa, la zona dei Parioli”. E qui la Tuscia c’entra poco visto che si tratta di interventi finalizzati su Roma, mentre l’obiettivo della progettazione della chiusura dell’anello ferroviario a Roma e per il raddoppio del tratto tra Cesano e Bracciano (Vigna di Valle) sulla linea Roma-Viterbo ha una qualche conseguenza diretta sui biblici tempi di collegamento con la Capitale.

“Dove sta il merito della Regione Lazio? Nell’andare a individuare cose concrete – spiega Renzi-.  Zingaretti è uno dei principali teorici e pratici sostenitori della banda larga: pensate cosa può comportare andare a investire in questo settore. Concretezza puntuale, attenzione alla cultura, al mondo della cinematografia, dove l’Italia può diventare leader. Ma dobbiamo fare anche le strade, più belle possibile, ma facciamo accadere le cose”. “Dopo la stagione del risanamento, oggi possiamo finalmente dire che con gli investimenti sta nascendo il nuovo Lazio – interviene Zingaretti- Quest’intesa non è solo un insieme di opere pubbliche, ma ha un’anima, un programma concreto su un grande obiettivo comune. E il lavoro di questi mesi che ci permette di essere qui e di aprire una nuova fase per il Lazio. Dopo anni di conflitti tra governi e amministrazioni locali si torna a costruire e programmare su obiettivi comuni, rimettendo al centro i grandi temi dell’economia, della bellezza, della cultura, dell’ambiente”.

Diversi fondi destinati alla rete viaria

Diversi fondi destinati alla rete viaria

E passiamo alle reazioni locali. “Esprimo la più ampia soddisfazione sia per l’obiettivo raggiunto sia per il mandato fin qui svolto – specifica Enrico Panunzi (Pd) – E’ il compimento di un impegno che il territorio mi ha affidato. Queste opere cambieranno il volto del Lazio, bisogna vigilare affinché gli impegni risultino visibili e fruibili”. “ Come consiglieri del territorio – interviene Daniele Sabatini, capogruppo Cuoritaliani – da quando ci siamo insediati, abbiamo lavorato, insieme all’assessore Refrigeri,  in modo serio per avviare un percorso che consentisse alla Regione Lazio di arrivare pronta a questo momento. Ora non resta che andare avanti, senza esitazioni, e rendere finalmente realtà ciò che fino a qualche anno fa sembrava solo una chimera”. Per Alessandro Mazzoli, deputato del Pd, si tratta di “un risultato storico. Siamo di fronte all’avvio di una nuova fase per il Viterbese e per tutto il Lazio. Un traguardo raggiunto grazie a un lavoro di squadra serio e concreto durato per mesi. Questo significa governare e questo è ciò che il Pd sta facendo a ogni livello”. 

Oltre ai fondi per le infrastrutture viarie e ferroviarie, alla Tuscia sono destinati anche 16 milioni per i dearsenificatori per i Comuni della provincia e altri 9,6 per la depurazione delle acque Fiumaretta e Civita Castellana. Si confermano anche i 12 cantieri in altrettanti comuni (Vallerano, Cellere, Castel Sant’Elia, Celleno, Lubriano, Gradoli, Gallese, Canepina, Ronciglione, Piansano, Barbarano Romano e Graffignano) per migliorare la sicurezza e la qualità delle strade con un investimento di circa 1,2 milioni di euro. Predisposti infine interventi nei seguenti settori: 21 milioni per le Case della Salute; 196 per la lotta al rischio idrogeologico; 190 per la Banda ultralarga; 59 per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici; 151 per la mobilità sostenibile dell’area metropolitana di Roma; 156 per le opere di valorizzazione del patrimonio culturale e 50 per le aree produttive ecologicamente attrezzate.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da