03022023Headline:

Talete, un ”mistero” da 900mila euro

Per la spa il Comune ha riconosciuto il credito, ma non c'è traccia in bilancio

Salvatore Parlato, presidente di Talete

Salvatore Parlato, presidente di Talete

Rapporti finanziari tra Comune di Viterbo e Talete spa. C’è un mistero di 908mila euro, i consiglieri di opposizione vogliono vederci chiaro. Così hanno inviato una richiesta doppia, al sindaco Leonardo Michelini e al presidente della società che gestisce il servizio idrico Parlato, con cui chiedono lumi e dati.

Sotto la lente il bilancio di esercizio 2014 della Talete, approvato dal cda in data 21 dicembre e sottoposto successivamente all’approvazione dell’assemblea dei soci con un risultato negativo pari a 21.036 euro. Un’azione con cui si è andati a rettificare il bilancio 2014, proposto dal precedente cda guidato dal presidente Stefano Bonori, che evidenziava  una perdita di esercizio di 4milioni e 330mila euro circa.

In modo particolare le opposizioni chiedono spiegazioni su una serie di variazioni contabili, tra cui una delle più significative è rappresentata dal riconoscimento di un credito nei confronti del Comune di Viterbo per circa 908mila euro.

CONTINUA SU WWW.VITERBONEWS24.IT

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da