13042024Headline:

“Non si cava il sangue da una rapa” Non si fa la Sindaco con balli e suoni

Un conto è fare opposizione, ben altro amministrare

di Andrea Stefano Marini Balestra

Viterbo,24.3.23

E’ diventata Sindaco per caso, i Viterbesi l’hanno votata per mancanza di un’altra scelta dopo la scellerata campagna elettorale del centro destra che le ha regalato Palazzo dei Priori, ma adesso, a meno di un anno il fallimento della sua Giunta sta raggiungendo livelli pericolosi per la città di Viterbo ed il suo futuro.

Di giorno in giorno errori amministrativi, balbettamenti dei suoi assessori a dimostrazione di assoluta preparazione politica, ma non solo.

La Frontini, mentre si beava per il taglio del nastro della Ruota Panoramica a Pratogiardino manco fosse un’assoluta novità di luna park visto che a Bolsena e Civitavecchia un analogo impianto esiste e forse meglio interessa dal punto di vista panoramico questi centri. Ma non basta, per errori di delega, la sindaco ha mandato in fumo una conferenza di sindaci sul problema sanità.

Si, proprio la sanità della Provincia che per le politiche regionali ha subito tagli di personale, posti letto, quindi malasanità diffusa, era un “affare” da porre in primo piano, ma per l’inesperienza e l’arroganza della sindaco di Vittrbo è andata in fumo. In fumo pure gli studi che erano stati preparati.

A questo punto, come cittadino del Capoluogo sono veramente preoccupato perchè vedo la deriva della Città verso il baratro.

Altro che Capitale europea della cultura !

Come si è visto nelle recenti assegnazioni di deleghe regionali, la Provincia di Viterbo per la Regione Lazio è solo un’espressione geografica, nemmeno degna di uno straccio di suo rappresentante nella Giunta Rocca.

Del resto, se il Comune capoluogo ha una rappresentanza come dimostrano i fatti, forse, alla Pisana hanno ragione, perchè, come si dice: “non si cava il sangue da una rapa”

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da