24052024Headline:

Sconcerto e delusione in Fratelli d’Italia a Viterbo

E' un mistero il perchè Viterbo non sia rappresentata in Giunta Regionale

Laura Allegrini

Redazione

Viterbo,,16.3.23

Era inevitabile che nel vasto gruppo dei tesserati e simpatizzanti viterbesi di Fratelli d’Italia ci fosse sconcerto e delusione per la scelta del Presidente della Regione Rocca di escludere dalla Giunta regionale un personaggio della Tuscia. Proprio non va giù nonostante un fair play dimostrato ufficialmente dagli organi di partito-

La provincia di Viterbo, che nelle ultime regionali ha ottenuto la maggioranza assoluta dei consensi elettorali, addirittura, oltre il 40% solo FdI., poi sia rimasta senza rappresentanti alla Pisana.

La consolazione viene solo dalla nomina di Daniele Sabatini come Capogruppo della ampia pattuglia di consiglieri (22) del partito della Meloni. Ma la scelta non è stata di Rocca, ma della direzione regionale del centro-destra.

A voglia dire che da quello scranno, il nostro Sabatini, può pilotare le scelte regionali !

Si decide in Giunta, i gruppi consiliari, il consiglio vengono dopo i programmi degli Assessori. Come si dice: “consolamose co l’ajetto”

Comunque, aver negato a Laura Allegrini un posto che conta in Regione, è uno schiaffo alla direzione locale del partito FdI che si è speso pancia a terra per far vincere il centrodestra in Regione. Dopo aver ottenuto un sonante risultato elettorale e per la logica che per ogni provincia deve essere rappresentata in Giunta, vedere la provincia di Viterbo sia secco, mentre quella di Rieti, che ha dato in termini di voti al centro-destra il minor risultato, sia presente in Giunta con un assessore (Manuela Rinaldi,architetto) proprio non va giù.

Il personale politico di centro destra a Viterbo vanta certamente termini molto superiori alle esperienze della Rinaldi di Rieti e dello Schiboni di Latina. Si proponeva il nome di Laura Allegrini, ex consigliere regionale, senatore, da quasi trent’anni in politica ,nonchè quello di Giulio Marini anch’esso oltre ex Sindaco di Viterbo, presidente della Provincia Senatore e deputato. Profili certi per assicurare un’amministrazione regionale. Invece, a parte di alcuni provenienti da Roma, abbiamo letto nomi di assessori senza specifiche competenze, solo un ampio curriculum professionale, ma meno politico.

E’ ovvio che a Viterbo nel centrodestra si aprirà un dibattito e si chiederanno spiegazioni del perchè in Regione ha funzionato un “nuovo” manuale Cencelli. I parlamentari viterbesi Battistoni e Rotelli dovranno spiegare ai cittadini del perchè Viterbo e la sua provincia sono la cenerentola del Lazio.

Ne riparleremo.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da