01032024Headline:

Sport: Padel e Tennis in antitesi ? No, si integrano.

Riceviamo e pubblichiamo

Viterbo,18.3.23

Con l’ospitalità del TENNIS CLUB VITERBO, il Panathlon Club, presieduto dal Mds Alessandro Pica, ha organizzato, lo scorso giovedì 16, la propria Conviviale mensile. Nel corso della serata si è parlato del PADEL, cioè di quella disciplina sportiva recente che in pochi anni ha raggiunto milioni di appassionati nel Mondo, in particolare i Italia, dove sono presenti oltre 5000 campi con relative presenze di giocatori vicino al milione. Nessuno sport ha avuto incrementi simile in trent’anni.

         Dopo una visita presso i Campi indoor dello ormai storico circolo viterbese, i Soci hanno potuto vedere dal “vivo” vere partite di Padel. L’azione veloce dei giocatori li ha interessati al punto che probabilmente qualche proselito di questo sport è stato acquisito tra i Soci Panathlon.

         Durante la cena tenuta presso “L’Osteria di Sughero” hanno relazionato Carlo Chiodo, Presidente “Area padel” del Tennis Club Viterbo e Marco Lenci Giudice di gara Padel. Ha rappresentato il Tennis Club Viterbo l’amico Agostino Tamantini. Sono state quindi illustrate le fasi dell’evoluzione di questa particolare attività sportiva, partendo dalla nascita nel mondo latino americano nel 1962, poi diventato sport nazionale in Argentina, poi sbarcato in Italia nel 1991 ed oggi diffuso dovunque nel mondo.

         Come si compone un campo di Padel, quali siano le regole semplici del giuoco simile al tennis, ma con particolarità spettacolari, e come, soprattutto, questa sia una disciplina alla portata di tutti ce lo hanno spiegato i tecnici presenti.      Infatti, ad una domanda di un partecipante che chiedeva se il Padel avesse tolto praticanti al tennis, la risposta è stata che proprio per la novità e tecnica di giuoco, alcuni anziani tennisti che avevano appeso la racchetta al chiodo sono tornati sui nuovi campi Padel; comunque, la “domanda” di tennis non è scemata ma interessa i giovani.  Padel e Tennis classico, pertanto, si intersecano, non si danneggiano, anzi stanno portando allo sport soggetti che lo sport avevano abbandonato o mai pensato dedicarcisi.

         In chiusura di serata il V. Governatore di Area 14 Lazio Avv. Marini Balestra, ha fatto presente che la “modernizzazione” di sport classici sta facendo avvicinare alla pratica sportiva molti cittadini che per lo sport non avevano prima mostrato interesse. L’aggiornamento nel mondo della pratica sportiva sta raggiungendo strati di popolazione altrimenti pigra.

         E’ infatti che nelle “mission” del Panathlon International ci sia quella di portare allo sport dilettantistico tanti maggiori praticanti, perché nei valori dello sport ci sono tutti gli elementi sociali positivi quali: competizione, merito e rispetto delle regole, che nella vita civile, purtroppo, talvolta, viene meno,

L’addetto Stampa Panathlon Club Viterbo                                         ASMB

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da