22042024Headline:

Trovajoli: una leggenda in musica, amava la vela

Il sindaco Gualtieri con la sig.ra Mariapaola Trovajoli

Redazione

Roma,10.3.23

Nell’ambito della grandiosa mostra presso il Museo di Roma in p.zza S.Egidio a Trastevere, ieri aperta dal Sindaco di Roma prof. Gualtieri, la curatrice della mostra, sig.ra Mariapaola, moglie del maestro scomparso, ha voluto in una vetrina ricordare la passione per la vela di suo marito Armando Trovajoli. Egli, proprio in occasione di una sua visita al Salone di Genova nel 1972 per acquistare uno SWAN, conobbe Mariapaola che convolò a nozze poco dopo. Da allora, sino alla morte nel 2013, un’indissolubile unione matrimoniale con Lei ed il mare.

L’intitolazione del “Ponte della Musica” a suo nome forse non è del tutto casuale. Il fiume Tevere, per legge, è classificato dalla foce sino a Ponte Milvio come acqua marittima, quindi, il ponte è sul mare, quel mare che amava Trovajoli.

Il musicista Trovajoli, autore di oltre trecento colonne sonore di film e diecine di commedie musicali (chi non ricorda Rugantino ed Aggiungi un posto a tavola ?), componeva anche in navigazione. Non potendo avere a bordo un pianoforte, suonava un flauto che gli aveva donato Severino Gazzelloni. Fu tra i fondatori della Associazione Velica Bracciano nel 1978 che frequentava insieme all’amm. Straulino suo maestro di vela. Navigavano sul lago di Bracciano a bordo di un mitica Star.

Ieri, per l’inagurazione della mostra, in rappresentanza della Federazione Italiana Vela, era presente l’ing.Eugenio Giugliano presidente dell’Associazione Velica Bracciano con alcuni soci.

Un grande ritratto del m.o Trovajoli è presente nella Club house del circolo sabatino.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da