23052024Headline:

Le città prendono vita con la micromobilità: il trend in Italia e nel mondo

Basta guardarsi attorno per notarlo: la micromobilità è il nuovo trend sostenibile che sta rivoluzionando il modo di spostarsi nelle città. Grazie all’impiego di mezzi di trasporto elettrificati o semi elettrificati, come monopattini ed e-bike, sono stati 133,4 milioni i km percorsi con mezzi sharing nel 2022, e il 2023 sta macinando numeri altrettanto importanti. In questo modo è possibile percorrere distanze brevi o di medio raggio in modo più veloce, economico ed ecologico.

Una tendenza in crescita anche in Italia, grazie alla sempre più numerosa presenza di monopattini, e-bike, overboard e segway elettrici. Secondo l’infografica “Micromobilità in Italia e nel mondo: ascesa e trend di e-bike e monopattini” realizzata da Acea Energia, infatti, lo scorso anno sono stati 35 milioni i noleggi, con un aumento del +113% solamente nella città di Milano.

Questi numeri dimostrano l’importanza della micromobilità come soluzione per un trasporto più sostenibile e la crescente consapevolezza degli italiani sulla necessità di ridurre l’inquinamento e migliorare la qualità dell’aria nelle metropoli. I numeri, a tal proposito, parlano chiaro: le città italiane che dispongono di almeno un servizio di sharing mobility sono già 62, con una frequenza media di 55 noleggi al minuto.

Per supportare la diffusione della micromobilità, è però fondamentale seguire le giuste infrastrutture e regole per garantire la sicurezza dei conducenti e degli altri utenti della strada. In Europa ogni paese ha una sua normativa ben precisa e così anche l’Italia. Nel nostro paese, in particolare, è obbligatorio:

Casco per conducenti di età inferiore ai 18 anni (EN 1078 o EN 1080)
Velocità massima consentita: 20 km/h in strada, 6km/h nelle zone pedonali
A partire dai 14 anni di età, invece:
Obbligo di circolare su piste ciclabili, se disponibili
Divieto di circolazione sui marciapiedi, ma nelle zone pedonali sì

A conferma della maggiore attenzione che viene posta ultimamente sul tema, il recente decreto del Ministero delle Infrastrutture ha inserito nuove regole per i monopattini elettrici. Tra queste, l’obbligo di frecce e il doppio freno obbligatorio su entrambe le ruote; una potenza massima di 0,50 KW per ogni mezzo; delle dimensioni che non superino i 2 metri di lunghezza e i 75 cm di larghezza e, infine, un peso massimo del monopattino non superiore ai 40 kg.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da