20062024Headline:

Beppe Grillo dichiara morto il M5Stelle. Se lo dice lui !

Beppe Grillo ha fondato il M5stelle, ora lo dichiara morto

La comparsata di Grillo in TV

Redazione

Viterbo,13.11.23

Che a Viterbo il Movimento 5stelle capitanato da Massimo Erbetti sia in caduta ce ne siamo accorti da tempo. Alle ultime elezioni regionali il movimento è sceso al minimo storico del 6,8% cosi dimostrando che solo dopo 14 anni di vita dello spirito del “fanculo” di Grillo e Casaleggio non è rimasto nulla. Soltanto una stampella del Partito Democratico, da quale praticamente è assorbito, utilizzato, anzi schiavizzato.

A Viterbo possiamo, dire, ci siamo liberati di M5stelle, ma sempre, troppo tardi.

In definitiva a Viterbo, nonostante la creazione di un Gruppo Territoriale ideato da Erbetti, non sembra proprio che possa esserci un futuro per questo movimento. Del resto, Grillo aveva pensato creare un’alternativa popolare a tutti i partiti classici, ha quindi illuso gli elettori di essere un modo di fare una politica (“apriremo il parlamento come una scatola di sardine”), invece, oggi, con il Leader Conte si sono associati con il partito che rappresenta il peggio della politica, proprio quello che volevano battere (ricordate: “Mai con il partito di Bibbiano” detto da Di Maio), Insieme, anche con la ultrasinistra, gareggiano nelle elezioni rubandosi i voti.

E’ evidente che chi abbia idee sinistrorse continui a votare per il PD, cioè l’originale e non per la sua brutta copia, cioè il M5stelle

Ieri sera da Fazio, in Televisione, Beppe Grillo ha dichiarato la morte del suo movimento, creato per altre intenzioni, ma mai raggiunte. Si è dichiarato il peggiore, ed ha in pratica chiesto scusa agli italiani per i danni arrecati all Nazione nel periodo in cui ebbero il successo elettorale.

Certamente è comico, e non può esserlo per un Beppe Grillo, affondare senza tema qualcosa che si è creato, senza nemmeno trovarne una giustificazione.

Purtroppo il Movimento 5stelle gli è scappato di mano perchè ne è oggi leader Giuseppe Conte da lui scelto solo come bell’uomo e conoscitore della lingua inglese. Appunto comico il criterio di scelta. Ma tant’è, ora ce l’hanno e se lo devono tenere.

Comico, anzi patetico è diventato Giuseppe Conte, che proveniente da una cultura liberale si trova adesso a condividere “ideali” con Fratoianni e Bonelli per portare a casa quale votarello che lo possa tenere in piedi,

Ma sino a quando ?

A distanza ormai di qualche anno, possiamo dire certamente, stavolta con Grillo che il Movimento 5 stelle ha danneggiato l’Italia, Le sue proposte stanno costando miliardi di euro (vedasi appunto “reddito di cittadinanza” e “bonus 110%), che gli taliani di oggi e le future generazioni dovranno rimborsare, PNRR compreso.

Salviamo il soldato Grillo che ha fatto menda in televisione delle sue “malefatte” politiche, ma ci si organizzi per proporre, anche se impossibile di fatto, una morale class action, nei confronti di coloro che hanno contribuito ad aggravare le difficoltà dell’Italia ed allo sfascio dei Comuni prodotto dagli eletti del M5stelle (Roma, Torino docent).

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da