26022024Headline:

La Frontini ha sfrattato lo sport da Viterbo, adesso “è ora” che i cittadini la sfrattino dal Comune.

Solo balli e canti per Viterbo, ma nulla per lo sport

Stadio Rocchi in abbandono

di Andrea Stefano Marini Balestra

Viterbo,10,12,23

Ricordatelo slogan di Viterbo 2020 nel 2022 ?

C’era scritto nei manifesti 6×9 in città “E’ ora”, purtroppo, poi l’ora è venuta e la Frontini divenne sindaco.

Però, solo dopo mesi i viterbesi si sono accorti che la loro scelta fu sbagliata.

Adesso, quindi e proprio “E’ ora” che Frontini &C. se ne vadano.

Certo che non è facile scalzare dai seggi una Giunta monocolore, si può solo far conto sulla dignità dei consiglieri di maggioranza e di alcuni assessori perchè mettano fine ad un’esperienza amministrativa comunale devastante, che danneggia la loro persona ed una possibile futura esperienza politica

Non credo sia difficile percepire in città la delusione di tanti che votarono per la Frontini, in testa proprio Io, che, d’accordo, mi ero sempre reso conto dei limiti della signora Chiara e del suo staff, ma, mai sino a questo punto.

Ieri, hanno cominciato a marciare in dissenso gli sportivi viterbesi che hanno partecipato alla manifestazione organizzata dal tifo calcistico viterbeses. Centinaia di persone, hanno detto no alla “politica” sportiva del Comune di Viterbo. Il pretesto è stata la questione Stadio Rocchi dove la giunta Frontini sta di giorno in giorno continua a latitare mentre il campo di giuoco va in disfacimento e l’impianto in rovina.

Mentre si nega ad un squadra calcistica di provincia, solida nel management e soprattutto assistita da uno sponsor speciale, l’assegnazione per l’uso dello Stadio, si vocifera, invece, che ci sia intenzione affidarla ad una squadra di calcio di quartiere, precisamente quella di Santa Barbara, senza tener conto che in città esistono varie squadre dilettantistiche di quartiere con anzianità di costituzione e con migliori risultati sportivi.

Qualcosa non torna.

Se l’amministrazione Frontini fa scelte del tipo “i furbetti del quartierino”, cioè, a dispregio della pluralità delle componenti cittadine, quindi assegna stadi e firma appalti per realizzare anche qualcosa di superfluo ed anche inutile (comunque spendendo denaro pubblico), senza chiarezza, non ci si meravigli se tra qualche tempo ci sarà lavoro per la Procura della Repubblica.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da