13042024Headline:

Che ne sarebbe della Giunta Frontini se ci fossero le elezioni di “mid term” come in America ?

Disgregato il consenso dei viterbesi alla Giunta Frontini

Il “Palazzo”

di Andrea Stefano Marini Balestra

Viterbo, 23.2.24

Per fortuna della Sindaco Frontini e della sua maggioranza che la legge elettorale vigente per i nostri comuni non prevede le elezioni di “medio termine”, cioè quella che negli Stati Uniti esprime mediante l’elezione parziale del Senato il gradimento o minore del presidente in carica dopo due anni dalla sua elezione.

L’esito del voto ha una valenza politica importante, perchè rappresenta il gradimento o meno della politica presidenziale nel primo biennio e e ne può consentire “correzioni” per il succesivo.

Fortunata la nostra Sindaco Chiara Frontini in Cavina (citiamo volontariamente il cognome da sposata perchè pure il marito Fabio parla sotto sotto) che non sia prevista un’elezione di “mid term”. Non potrebbe che essere disatrosa. Probabilmente gli elettori viterbesi che furono per lei favorevoli oltre il 50% nelle ultime comunali viterbesi di giugno 22, oggi si ridurrebbero a percentuale di prefisso telefonico.

Non può essere diversamente. Nessuna delle promesse fatte in campagna elettorale è stata seriamente mantenuta. Nessuna scusa per la pandemia poteva esserci perchè nella seconda metà del 2022 era domata, Nessuna scusa nemmeno per la guerra in Ucraina perchè era già scoppiata mesi prima, quindi, nessuna scusa pure di tracollo economico nazionali dopo la costituzione di un nuovo governo nel 2023 perchè non avvenuto, anzi, perchè qualcosa di utile si sia visto in Città.

Era ovvio, che ogni programma proposto divenisse nel tempo carta straccia. Troppa fantasiosi,ma solo ideologici, mancanti di pratica esecuzione e di….denaro,

Quello che meraviglia è, che anche l'”ordinario”, cioè almeno la prosecuzione di quanto sempre fatto, ha subito un arresto e sviluppo. Nell’era frontini, nemmeno il trasporto della Macchina di Santa Rosa, ha avuto regolare svolgimento, per non parlare poi della questione Stadio Rocchi che proprio in questi giorni interessa la Procura della Repubblica non tanto per le schermaglie tra presidenti di società calcistiche, ma sull’operato degli amministratori pubblici viterbesi già chiamati a rispondere di danni milionari per aver negato la possibilità di giocare al calcio a note e consolidate realtà calcistiche cittadine. Un brutto pasticcio che probabilmente costerà caro ai contribuenti viterbesi.

In una ideale votazione comunale di medio termine (che però non esiste), cosa ne penserebbero gli elettori se potessero esprimersi oggi dopo due anni di governo di Movimento 2020 ?

A nessuno potrebbe sfuggire che denaro pubblico, ancorchè promesso come manna dall’Europa mediante il PNRR, sia stato speso per una inutile ciclovia, solo per mettere a posto un marciapiede (riducendo un viale di immenso transito: V.le Capocci) attorno alle mura ed per sistemare lo storico edificio dell’ex tribunale destinato a diventare un mercato ortofruticcolo al coperto.

Che ne possano pensare oggi gli elettori perchè a Viterbo manchi una progetto serio per costruire parcheggi in centro, mentre se sono programmati, (ma nemmeno realizzati) in periferia. Ditemi voi come un viterbese potrebbe invitare qualcuno a Viterbo quando costretto questo turista con la sua famiglia costretto lasciare lasciare l’auto a Santa Barbara e venire in centro a piedi. Poi, gli stessi elettori viterbesi, cosa possono altrettanto pensare quando hanno visto emettere ordinanze che hanno ristretto carreggiate vie cittadine di gran transito (vedi Via Matteotti) dove sono poste fioriere già diventate “cassonetti” per la spazzatura, o di piazza della Rocca, cui sarà negata la fermata di veicoli davanti a Palazzo Grandori sede di importanti uffici e studi.

Non ci sono, d’accordo alcun’elezione di medio termine, ma sondaggi si: quelli sulla Amministrazione conunale di Viterbo, per es. registrano mancanza di fiducia e consenso ai suoi amministratori.

E allora, non sarà proprio ORA che qualcuno si adoperi perchè alla città di Viterbo sia dato un vero serio e prearato Sindaco !

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da