23022024Headline:

Si stanno sostituendo i cittadini viterbesi del centro storico ai turisti “mordi e fuggi”

Viterbo,città d'arte, chiede turismo evoluto

Redazione,

Viterbo,10.2.24

La Giunta Frontini esulta per il “boom” del turismo a Viterbo, ma non si rende conto che, se il turismo ha un’importanza. altrettanto ce l’hanno i citadini che ancora resistono abitare nel centro storico sempre più affollato da B%B in grado solo di dare un pernotto a chi, da Roma, in mancanza di mezzi economici per un fine settimana più costoso, “ripiega” su Viterbo.

Ma non è questo il tipo di turismo che vogliamo.

Niente paninari ! Infatti solo costoro si accontentano “solo” di una giornata in una città sporca, inospitale, senza parcheggi e servizi essenziali (vedansi WC pubblici). Certamente, per molti, attrae più la vicina Orvieto ed i paesi della Provincia.

Riceviamo e pubblichiamo una nota pervenuta dal Gruppo consigliare di FdI che contesta, punto a punto, quanto affermato da consiglieri di maggioranza frontiniana.

“I consiglieri Nunzi e Ricci rimproverano FDI di avere scarsa memoria da un lato e, dall’altro, di non saper fare il conto. Vogliamo tranquillizzare entrambi: abbiamo buona memoria delle iniziative della giunta Michelini di cui Ricci era esponente di spicco come sappiamo leggere i numeri che Nunzi ci sollecita di approfondire meglio.

Ricci dovrebbe ricordare come l’obiezione di FDI all’istituzione della tassa di soggiorno fosse motivata dalla mancanza di una pur minima visione strategica dello sviluppo turistico della città e da un piano coerente di attività di promozione e aumento della qualità dei servizi offerti: obiezioni entrambe verificate sul campo.

A Nunzi consigliamo di farsi una passeggiata nella città che amministra.

Come sia ridotta Viterbo è sotto gli occhi di tutti, come sia sempre più chiusa in se stessa senza la capacità di programmare di nulla di rilievo, come della destinazione dei fondi raccolti con la tassa di soggiorno non si abbia traccia in nessun atto ufficiale, come l’amministratore Frontini non svolga il ruolo di rappresentanza e promozione istituzionale che dovrebbe vedere protagonista Viterbo nelle sedi e nei luoghi della visibilità internazionale per quanto riguarda il turismo.

Se poi a Ricci basta fare il sostegno della sindaca Frontini dall’opposizione e a Nuzzi crogiolarsi con qualche presenza in più manco fossimo nel post elezioni della prima repubblica, si accomodino pure. Noi pensiamo che Viterbo meriti un’altra qualità amministrativa, altre visioni e soprattutto molto ma molto più lavoro”.

Marco de Carolis responsabile regionale turismo FdI

E gruppo consiliare FdI Viterbo

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da