22042024Headline:

Il pasticcio è servito: niente calcio a Viterbo, si ritira patron Camilli da FC Viterbo

“deserto” Stadio Rocchi

Redazione

Viterbo,27.3.24

Era inevitabile accadesse. Camilli, aveva dimostrato interesse ad entrare nella FAUL CIMINI, subito ribattezzata FC VITERBO in previsione di uno spostamento nel capoluogo per giocare le partite casalinghe, quindi attrarre i tifosi orfani della Viterbese e dare loro soddisfazioni sportive che solo per una squadra a guida Camilli possono esserci.

Ma nulla. Il Comune di Viterbo, tramite i suoi amministratori, ha negato l’uso dello Stadio Rocchi, dapprima ai cocci rimasti della US Viterbese, poi alla nascente realtà calcistica vignanellese, desiderosa venire in Città.

Un danno immenso causato a ben due società calcistiche, la prima (US Viterbese 1908), costretta praticamente a fallire e rinunciare alla prosecuzione di un campionato minore, la seconda (FC VITERBO ex FAUL CIMINI) invece a non potersi sviluppare per l’entrata in società di Camilli che aveva promesso risorse solo a condizione che le partite si fossero potute giocare allo Stadio Rocchi.

Il Comune, si è chiuso a riccio, motivando vari ed anche fantasiosi motivi, non ha permesso ad alcuno accedere allo Stadio, non essendo stato capace risolvere problemi amministrativi (proprietà in condominio con la Regione) che, forse, sempre, vi erano stati, ma non tali per impedirne l’uso per decenni da parte di precedenti amministrazioni comunali.

Un danno provocato dalla Giunta Frontini i cui componenti non potranno andare esenti da richieste di risarcimento danni che la US Viterbese, già ha proposto in sede giudiziaria e, adesso anche dalla FC Viterbo che ha perso le chance di crescere per la perdita di uno sponsor di peso.

Vedremo poi le azioni presso la Corte dei Conti nei confronti degli amministratori per il danno erariale da loro provocato alle casse cittadine rimaste private quest’anno del canone di concessione e per i danneggiamenti subiti dall’impianto per il loro abbandono.

Ci sarà da scrivere.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da