23062024Headline:

A Orte emergenza sicurezza per i cittadini. Nota di “Gruppo civico domani”

Nell'inerzia dellle amministrazioni pubbliche, i cittadini si muovono

Riceviamo e pubblichiamo

Viterbo,2.5.24

Orte presente delle criticità e l’amministrazione comunale sembra dormire. È con un misto di rabbia e delusione che ci troviamo a denunciare l’inerzia totale dell’amministrazione comunale di fronte a un crimine brutale e sfacciato che ha colpito la nostra comunità. A Petignano, un commerciante ha rischiato la vita mentre difendeva il proprio negozio da rapinatori senza scrupoli. La serranda forzata, gli scaffali devastati, e il proprietario attaccato con un’accetta e poi quasi investito sono solo gli ultimi capitoli di una storia di inadempienza e mancanza di protezione da parte dell’amministrazione.

Ma non è solo a Petignano. Anche nel centro storico di Orte e nelle vie di Orte scalo, la situazione è fuori controllo. Arresti per spaccio di droga, prostituzione in appartamento e traffico di sostanze illecite trasformano il nostro paese in una realtà che non ha nulla da invidiare alle periferie delle stazioni delle grandi città, mentre l’amministrazione comunale guarda altrove.

Mentre i cittadini vivono in un sempre maggiore senso di disagio, l’amministrazione comunale preferisce indossare il tricolore per fare foto in eventi di rappresentanza, dimenticandosi anche semplici messaggi pubblici di vicinanza al nostro concittadino, che solo per pura fortuna si è salvato.

Comprendiamo che l’indifferenza rispetto a certi temi sia normale per chi non vive la realtà di Orte e (più di qualcuno di questi amministratori risiede fuori il nostro Comune), ma quali azioni sono state intraprese dopo questi fatti? L’amministrazione comunale di migliorare il senso di sicurezza sul territorio dati i fatti di cronaca anche a seguito dei recenti arresti? A queste domande è ora che diano risposte e soluzioni chiare, nel Comune si “gira” anche dopo le elezioni.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da