25042024Headline:

“Decadenza? Moltoni e Tofani dovrebbero dimettersi”

"Gianluca De Dominicis (5 stelle) categorico: "E' una questione di opportunità politica"

Melissa Mongiardo, presidente della prima commissione

Melissa Mongiardo, presidente della prima commissione

Breve riassunto delle puntate precedenti. C’erano due argomenti che avevano mandato in fibrillazione consiglio comunale e maggioranza: Carta di Pisa (la cui approvazione era stata sollecitata da Marco Ciorba di Oltre le mura) e voto sulla decadenza di Francesco Moltoni e Maurizio Tofani, impelagati nella vicenda Cev. Ebbene questi due temi non saranno sicuramente al centro del dibattito in programma oggi a Palazzo dei Priori. Il passaggio in commissione di lunedì scorso di fatto non ha avuto alcuna conseguenza concreta. Della vicenda decadenza se ne occuperà il segretario generale Francesca Vichi, alla luce del parere espresso dal ministero degli Interni e della controdeduzioni presentate dai due interessati; del codice etico-comportamentale di cui si parla nella Carta di Pisa si discuterà nelle prossime tornate, con buona pace delle esigenze avanzate da Ciorba.

“In commissione – spiega la presidente Melissa Mongiardo – su questo tema c’è stata un’approfondita e interessante discussione che ha permesso ai consiglieri di avere delucidazioni su un argomento di grande sensibilità. Il testo originario, peraltro, è stato aggiornato in seguito alle recenti disposizioni in tema di corruzione e di trasparenza. Il nostro compito preliminare è terminato, nel senso che adesso l’argomento approderà in consiglio per la discussione generale che dovrà coinvolgere sia la maggioranza che l’opposizione”.   “Sono possibili infatti – continua – diverse opzioni. Si può aderire singolarmente, come consiglieri o come assessori, ma anche a livello generale, con l’adozione di quel testo da parte della giunta o nella forma più estesa da parte dell’intero comune. Sui tempi di discussione, ovviamente decideranno la presidente De Alexandris e la conferenza dei capigruppo”.

Decisamente più netta la posizione di Gianluca De Dominicis, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle: “Devo fare una premessa fondamentale: noi siamo assolutamente favorevoli e chiediamo che voto favorevole sia espresso da tutti i singoli consiglieri. In questo modo, quella che era la Carta di Pisa e che ora, dopo integrazioni e aggiustamenti, è diventata carta di avviso pubblico diventerà un faro che illuminerà tutta l’attività amministrativa del Comune. E ad essa dovranno uniformarsi non solo funzionari e dirigenti interni, ma anche consulenti e committenti esterni. Con norme, peraltro, assai stringenti su possibili conflitti di interesse. E’ un passaggio che considero fondamentale, proprio in nome di quei principi di trasparenza e legalità che guidano il nostro movimento”.

Gianluca De Dominicis (Movimento 5 Stelle)

Gianluca De Dominicis (Movimento 5 Stelle)

Ugualmente univoca la posizione di De Dominicis sulla vicenda della decadenza di Tofani e Moltoni. “La mia opinione in merito è molto chiara – precisa -. Innanzitutto, ho chiesto ai nostri legali di approfondire la questione per verificare se le attuali normative impongono di attendere il giudizio della Cassazione o se, invece, già il secondo grado di giudizio sia dirimente. Ma, al di là di questi aspetti, ce n’è un altro ben più importante: l’opportunità politica. Io credo che, di fronte a situazioni del genere, debbano essere gli stessi diretti interessati a dimettersi. Di sicuro, non sarò io a chiedere le dimissioni, ma certo sarebbe un gesto opportuno. Certo, vanno sempre fatte le opportune valutazioni sul tipo di reato commesso, ma restano il danno erariale procurato al Comune, e quindi ai cittadini, e il danno di immagine. Posso solo aggiungere che nel Movimento 5 Stelle una simile situazione avrebbe impedito persino la candidatura”.

Policy per la pubblicazione dei commenti

Per pubblicare il commenti bisogna registrarsi al portale. La registrazione può avvenire attraverso i tuoi account social, senza dover quindi inserire ogni volta login e password o attraverso il sistema di commenti Disqus.
Se incontrate problemi nella registrazione scriveteci webmaster@viterbopost.it

Pubblica un commento

Per commentare gli articoli, effettua il login attraverso uno dei tuoi profili social
Portale realizzato da