03022023Headline:

Il nuovo Governo investa sulla conoscenza

Con la  “strategia di Lisbona” l’Europa si era data un obiettivo principale: diventare l’economia basata sulla conoscenza più competitiva e dinamica del mondo in grado di realizzare una crescita economica sostenibile [...]

La scuola edile ricorda Alberto Ciorba

La Scuola edile ricorda oggi pomeriggio Alberto Ciorba, uno dei suoi fondatori, nonché presidente onorario, scomparso poco più di un anno fa. Per oltre 10 anni della Scuola ne fu il presidente effettivo. Un incarico esercitato con passione, [...]

Primarie Pd, adesso è un guazzabuglio

Sulle primarie s’è incartato il Pd. E si deve essere incartato di brutto se ieri sera, dopo quasi quattro ore di discussione, gli organi provinciali del partito sono stati costretti a salutarsi senza aver preso una qualsiasi decisione, aggiornandosi [...]

Le cerimonie per il Transito di Santa Rosa

Ricorre oggi il Transito di Santa Rosa, patrona di Viterbo. Le suore Clarisse del Santuario hanno predisposto una serie di cerimonie che si svolgeranno nella giornata di oggi: Alle ore 7 e alle 10,30 saranno celebrate le Messe nel Santuario. Alle [...]

Sullo schermo il ricordo della guerra in Bosnia

Nuovo appuntamento al Cinema Teatro Genio con la rassegna invernale del Tuscia Film Fest “Mercoledì al Genio”. E’ infatti in programma oggi il film “Buon anno Sarajevo” di Aida Begic, che sarà proiettato in doppio spettacolo [...]

Viterbese, debiti e vecchi scenari

Scenari catastrofici e altri miracolosi. La sfera di cristallo dice che il futuro della Viterbese è torbido, ci si vede poco chiaro, e tutte le soluzioni al momento sono possibili. E mentre i tifosi, organizzati e non, chiedono un confronto [...]

Ceramica, guerra per il marchio

In tempi di crisi può accadere che la guerra per la sopravvivenza si combatta anche a colpi di etichette. Luogo di scontro (annunciato, se non ancora dichiarato) il distretto di Civita Castellana. Campo di battaglia il settore della ceramica, [...]

“Per favore, non abbandonateci”

“Siamo esasperati. E come tutte le persone esasperate, siamo disposti a tutto. Non possono abbandonarci. Non possono abbandonare i nostri figli. Chiediamo perlomeno una soluzione ponte in attesa che la nuova giunta regionale si insedi”. [...]
Portale realizzato da